News dall'Ufficio Stampa

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Sylvie Lubamba parteciperà alla giornata rooseveltiana del 14 luglio 2018 a Roma e si iscriverà al metapartitico Movimento Roosevelt

img Lubamba 01 e9a73Rendiamo noto che anche Sylvie Lubamba, nota showgirl, modella e attrice italiana nata da genitori originari della Repubblica Democratica del Congo parteciperà alla giornata politica rooseveltiana di sabato 14 luglio a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola di via Livorno 50/a (sugli eventi della giornata, vedi: Il Partito che serve all’Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Locandina Tavola Rotonda del 14 luglio 2018: Il Partito che serve all'Italia e Assemblea Generale MR del 14 luglio 2018 a Roma. Ordine dei Lavori e Locandina Assemblea Generale Movimento Roosevelt: appuntamento a Roma il 14 luglio 2018) e, in quella stessa sede, chiederà di poter ricevere la tessera del metapartitico Movimento Roosevelt.
Dai colloqui romani e milanesi intercorsi fra la Lubamba e i vertici del MR, è emersa attualmente una chiara vocazione politica in senso democratico e progressista della show-girl italiano-congolese a suo tempo vicina alla Lega (e in rapporti di amicizia, nel 2008, con un più giovane Matteo Salvini), già Miss Toscana 1992 e concorrente di Miss Italia, attivissima in diverse trasmissioni televisive di Rai, Mediaset e La7, interprete di svariati film, incappata poi in alcuni guai giudiziari.
Sylvie Lubamba, tuttavia, dopo un periodo di detenzione durato dall'agosto 2014 al dicembre 2017, ha ammesso i suoi errori (i suoi reati, in ogni caso, riguardavano un uso improprio di carte di credito, e furono sanzionati con il carcere anche per una cattiva gestione legale, da parte della stessa imputata, delle vicenda, che avrebbe potuto trovare un accomodamento diverso e meno traumatico), si è profondamente pentita di quanto commesso e, proprio grazie all'esperienza carceraria, ha maturato l'intenzione di dedicarsi prioritariamente ad attività sociali e civili di interesse e beneficio collettivo. Complice, in questo, anche un toccante incontro, proprio nel carcere di Rebibbia, con Papa Francesco, cosi come raccontato tra gli altri in Sylvie Lubamba, da Chiambretti alla lavanda del Papa.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Salvini una risorsa per il cambiamento democratico, in Italia e in Europa. Il 14 luglio, a Roma, una nuova Rivoluzione

Gioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, nel corso del consueto appuntamento settimanale con Massoneria on Air in onda sulle frequenze di Colors Radio, ha espresso parole di elogio nei confronti del ministro degli Interni Matteo Salvini, dopo gli ennesimi attacchi di razzismo ricevuti a seguito della vittoria delle ragazze italiane nella staffetta 4x400 ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona in Spagna: "Io ho difeso e continuerò a difendere Salvini che giudico essere uno dei politici più interessanti di questo nostro momento storico, uno dei fattori indispensabili e utili per il cambiamento da mettere in atto in Italia e in Europa. Continuerò a difenderlo da ogni accusa pretestuosa di razzismo, di xenofobia e di atteggiamenti fascistoidi". Ogni volta che Salvini viene attaccato, preso di mira, fatto oggetto di campagne di odio e di disinformazione, basta andare oltre i titoli dei giornali, i lanci di agenzia, saper leggere tra le righe per comprendere a fondo le sue dichiarazioni e scoprire che ha detto cose il più delle volte condivisibili, ma comunque sensate, pacate e ragionevoli dal suo punto di vista. Ciò non toglie, però, che il Movimento Roosevelt sarà il primo censore non solo del ministro Salvini ma di tutto il governo targato Giuseppe Conte qualora quest'ultimo non rispettasse gli impegni presi con gli italiani e incappasse in qualche scivolone di natura illiberale o di dubbio valore democratico.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Magaldi (Presidente MR): "Sparare sul coraggioso Salvini non serve né all'Italia né al centrosinistra". Parliamone con Zingaretti e Sala

Matteo Renzi tenta di rimettersi alla testa del Pd incolpando il mediocre Maurizio Martina, da lui stesso piazzato come reggente, per la disfatta dei ballottaggi alle amministrative? Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, gli risponde a tono: inutile illudersi, si è concluso un ciclo storico. Sembra l'annuncio della rottamazione definitiva dell'ex rottamatore, peraltro rottamato, a più riprese, dagli elettori italiani. "Inviterò Nicola Zingaretti alla tavola rotonda che il Movimento Roosevelt animerà a Roma il 14 luglio" (su cui si veda: Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma......) annuncia Gioele Magaldi, presidente del meta-partito progressista, impegnato a rigenerare i democratici italiani. Missione ardua: "Ci vuole veramente una discussione molto ampia", premette Magaldi, nella diretta di Massoneria On Air su Color Radio del 25 giugno. "Esemplare, da questo punto di vista, il risultato elettorale di Viterbo, dove, anche con il nostro sostegno, si è imposto un candidato formalmente di centrodestra, ma più progressista del centrosinistra nominale". È finita l'epoca delle etichette, avverte Magaldi, secondo cui proprio Viterbo è una metafora dell'Italia e anche dall'Europa. "Quello che deve accadere, come ripensamento del centrosinistra, deve accadere non solo a Viterbo, ma in tutta Italia e in ambito europeo, dove le "famiglie" dei socialisti e dei popolari sono le responsabili di questo sfascio politico (e anche di appeal) della Disunione Europea".

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Magaldi parlerà dei ministri massoni nel governo Lega-M5S stasera a La Zanzara su Radio 24

Ad integrazione di quanto illustrato in un precedente comunicato:
rendiamo noto che stasera, salvo impedimenti dell’ultimo minuto, il Presidente del Movimento Roosevelt Gioele Magaldi affronterà il tema della presenza di massoni nel prossimo governo "gialloverde" (a maggioranza Lega-M5S) nel corso della trasmissione "La Zanzara", condotta da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Il governo "gialloverde" accoglierà anche i massoni, ma saranno liberi muratori progressisti

img GovernoParlamento 1eecd"Alcuni dei ministri del nascente governo Conte saranno massoni. Per la precisione, massoni progressisti. Un plauso va fatto innanzitutto alla Lega e al Movimento 5 Stelle perché di fatto, anche se ancora non di diritto, hanno superato qualsivoglia discriminazione nei confronti della massoneria. Spiegheremo poi, nei tempi e nei modi che riterremo più opportuni, chi sono questi fratelli massoni. E lo faremo, ovviamente, dopo che l'esecutivo si sia insediato e i ministri siano stati confermati". Con queste parole Gioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, ha voluto rassicurare tutti quei cittadini, massoni e non, che hanno appreso con inquietudine della illiberale e anticostituzionale norma "anti-massoneria" presente nel contratto di governo Lega-M5S.
Questi temi sono stati dibattuti durante la consueta chiacchierata politica con Marco Moiso, coordinatore generale del Movimento Roosevelt, nella rubrica video "Il punto di vista Rooseveltiano", dove, di volta in volta, viene offerta un'analisi puntuale sullo scenario politico italiano e internazionale.
Nei giorni scorsi, un grido di allarme sulle implicazioni del contratto di governo Lega-M5S era stato lanciato, tra gli altri, dal Premio Nobel Paul Krugman, economista liberal post-keynesiano nonché massone progressista, il quale ha parlato di una calata dei barbari e della gravità di quanto sta accadendo all'Italia con l'avvento al potere di leghisti e pentastellati.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Governo Lega-M5S e Massoneria

Nel ribadire, a titolo personale, a nome della Presidenza MR (il che non impegna tutto il Movimento Roosevelt, dove albergano legittimamente anche diffidenze verso questa ipotesi) e in quanto massone progressista e Gran Maestro di GOD/SGCP del REU, una certa simpatia e apertura di credito nei riguardi di un eventuale governo Lega-M5S, devo però segnalare un fatto di inaudita gravità costituzionale e giuridica, in palese violazione dello stato di diritto e dei diritti universali dell'uomo (inteso come specie umana) e del cittadino.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Troppi gufi intorno a Salvini e Di Maio

img LegaM5S 9384bGioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, nel corso del consueto appuntamento settimanale con Massoneria on Air in onda sulle frequenze di Colors Radio, ha espresso il suo parere sull'ipotesi sempre più concreta di un governo per il Paese targato Lega-Movimento 5 Stelle: "Vedo tanti, troppi gufi in giro contro questo asse Lega-Movimento 5 stelle. Io, invece, guardo a loro con simpatia, gli do un'apertura di credito ma al tempo stesso sarò il primo a non fare sconti qualora le cose non andassero come dovrebbero andare". Il popolo italiano, che fino a prova contraria è ancora sovrano anche se in questi ultimi decenni si è abituato a vedere il potere gestito da oligarchi sedicenti illuminati, con il voto espresso lo scorso 4 marzo, seppur nelle strettoie della legge elettorale Rosatellum, ha premiato la Lega e il Movimento 5 Stelle, legittimandoli, come dire, a realizzare un qualcosa di nuovo. Di contro, invece, ha messo la parola fine sulla Seconda Repubblica, bocciando definitamente tutti quegli epigoni della vecchia politica che hanno banchettato come avvoltoi sull'interesse pubblico, facendosi gli affari propri, e che rappresentano un passato da dimenticare in cui centrodestra e centrosinistra, fintamente alternandosi, hanno condotto alla decadenza questo Paese.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Siria: un festival del malinteso

Gioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, nel corso del consueto appuntamento settimanale con il programma Massoneria on Air in onda sulle frequenze di Colors Radio, ha così risposto ai timori degli ascoltatori sulla potenziale esplosione di una terza guerra mondiale in relazione a quanto sta accadendo in Siria: "Disinnescherei per ora questa preoccupazione, di un imminente nuovo conflitto mondiale. Aprioristicamente non si può escludere che certe vicende verminose, assai complesse in scenari ingarbugliati da decenni, come è appunto la Siria, possano poi portare a delle escalation che sfuggono di mano, ma al momento non mi sento di avvalorare tale ipotesi. Più che altro ci troviamo in un festival del malinteso dove ognuno dei contraenti non vuole portare avanti un'operazione per la democrazia e la libertà".

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Militari, uranio e vaccini: quali connessioni? Il Movimento Roosevelt ne parla con l'Onorevole Ivan Catalano

img evento Militari uranio e vaccini 4ca9b"Quali connessioni ci sono tra i militari italiani, l'uranio impoverito e i vaccini? Perché più di 4000 soldati italiani si sono ammalati gravemente? Quale è la ragione che ha portato la relazione finale della Commissione uranio impoverito a proposito delle vaccinazioni come causa delle patologie ad essere praticamente censurata da tutti i media?"
A queste scottanti domande darà una risposta il Movimento Roosevelt – Gruppo Piemonte nell'incontro pubblico di Torino con l'Onorevole Ivan Catalano, vicepresidente della Commissione uranio impoverito.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Il Movimento Roosevelt ufficializza il Comitato rooseveltiano per l’organizzazione del convegno “Nel segno di Olof Palme: per un'Europa davvero democratica e social-liberale”

Olof Palme 8d3ecCome annunciato in un post sul proprio sito dal titolo "Il Movimento Roosevelt si schiera a fianco del Sindaco Beppe Sala per la definizione della sede EMA…", il Movimento Roosevelt si sta apprestando ad organizzare nella città di Milano un epocale convegno dal titolo “Nel segno di Olof Palme: per un'Europa davvero democratica e social-liberale”.

Il convegno, che si terrà in una data tra fine aprile e giugno (a breve la comunicazione ufficiale anche della data e del luogo definitivi) e che vedrà la presenza di prestigiosi relatori, sarà incentrato intorno alla carismatica figura di Olof Palme (Stoccolma 1927-1986) grande statista svedese, leader socialdemocratico e per due volte primo ministro della Svezia tra il 1969 e il 1976 e tra 1982 e il 1986 (anno del suo omicidio) autentico socialista liberale e democratico, uno dei più importanti massoni progressisti del XX secolo.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Il Movimento Roosevelt a fianco del Sindaco Sala nella battaglia per l'EMA

"Manifestamente irricevibile": con queste due parole l'ufficio del Consiglio dell'Unione europea ha bocciato il ricorso di Milano sull'assegnazione della nuova sede dell'Agenzia europea del farmaco (EMA).
E se per molti le 26 pagine della memoria difensiva che motivano l'inammissibilità del ricorso presentato dal capoluogo lombardo decretano i titoli di coda sulla vicenda in favore della città di Amsterdam, non è invece così per il Sindaco della città meneghina Giuseppe Sala: "Ora la questione è meramente politica. Io rilancio, la partita è aperta più che mai, credo che l'EMA possa arrivare a Milano".

Leggi tutto...