News da tutti i dipartimenti

Assemblea Generale MR: Patrizia Scanu eletta nuovo Segretario Generale

Nel corso dell'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt, tenutasi sabato 14 luglio presso l'Istituto Sant'Orsola di Roma, si è svolta l'elezione del nuovo Segretario Generale del Movimento. Due i candidati in competizione per tale carica (Nino Laudani ha ritirato ha ritirato la propria candidatura in extremis): Paolo Mosca e Patrizia Scanu.
Al termine della votazione, con 101 preferenze a favore, è stata eletta Patrizia Scanu. Queste le sue prime parole da neo Segretario Generale MR:
"Ringrazio tutti i soci rooseveltiani che hanno voluto sostenermi come Segretario Generale. Ho sentito molto l'affetto e l'entusiasmo con il quale mi avete incoraggiata in questi mesi.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Sylvie Lubamba parteciperà alla giornata rooseveltiana del 14 luglio 2018 a Roma e si iscriverà al metapartitico Movimento Roosevelt

img Lubamba 01 e9a73Rendiamo noto che anche Sylvie Lubamba, nota showgirl, modella e attrice italiana nata da genitori originari della Repubblica Democratica del Congo parteciperà alla giornata politica rooseveltiana di sabato 14 luglio a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola di via Livorno 50/a (sugli eventi della giornata, vedi: Il Partito che serve all’Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Locandina Tavola Rotonda del 14 luglio 2018: Il Partito che serve all'Italia e Assemblea Generale MR del 14 luglio 2018 a Roma. Ordine dei Lavori e Locandina Assemblea Generale Movimento Roosevelt: appuntamento a Roma il 14 luglio 2018) e, in quella stessa sede, chiederà di poter ricevere la tessera del metapartitico Movimento Roosevelt.
Dai colloqui romani e milanesi intercorsi fra la Lubamba e i vertici del MR, è emersa attualmente una chiara vocazione politica in senso democratico e progressista della show-girl italiano-congolese a suo tempo vicina alla Lega (e in rapporti di amicizia, nel 2008, con un più giovane Matteo Salvini), già Miss Toscana 1992 e concorrente di Miss Italia, attivissima in diverse trasmissioni televisive di Rai, Mediaset e La7, interprete di svariati film, incappata poi in alcuni guai giudiziari.
Sylvie Lubamba, tuttavia, dopo un periodo di detenzione durato dall'agosto 2014 al dicembre 2017, ha ammesso i suoi errori (i suoi reati, in ogni caso, riguardavano un uso improprio di carte di credito, e furono sanzionati con il carcere anche per una cattiva gestione legale, da parte della stessa imputata, delle vicenda, che avrebbe potuto trovare un accomodamento diverso e meno traumatico), si è profondamente pentita di quanto commesso e, proprio grazie all'esperienza carceraria, ha maturato l'intenzione di dedicarsi prioritariamente ad attività sociali e civili di interesse e beneficio collettivo. Complice, in questo, anche un toccante incontro, proprio nel carcere di Rebibbia, con Papa Francesco, cosi come raccontato tra gli altri in Sylvie Lubamba, da Chiambretti alla lavanda del Papa.

Leggi tutto...

Immigrazione: io sto con Salvini e Majorino (di Daniele Poli)

Pubblichiamo un interessante articolo di Daniele Poli, tra i soci fondatori del Movimento Roosevelt e Segretario (eletto) della Sezione MR di Milano intitolata ad Enrico Mattei.
Scrive dunque Poli:
"Immaginando di far accapponare la pelle a molti, con questo titolo, e forse ai diretti interessati in primis, mi accingo ad argomentare questa strana tesi.
Innanzitutto, premetto che, come Movimento Roosevelt di Milano, gruppo intitolato ad Enrico Mattei, tempo fa, durante un'emergenza umanitaria legata all'immigrazione, avevamo fatto una raccolta fondi per intervenire sul territorio. Poi l'emergenza era velocemente rientrata, grazie alle politiche della nostra giunta.
Adesso, a Milano, grazie al rientro forzoso di esuli cacciati da Germania ed Austria, si sta ricreando una situazione simile, segno anche che l'idea "facciamoli entrare, tanto poi vanno altrove" non è né politicamente né eticamente accettabile: quindi riprenderei in mano quanto prospettato in passato.
Cos'è cambiato, nel frattempo?
Si sono imposte delle prese di posizione di Matteo Salvini, il quale, cercando anche antipaticamente di mettere regole a un meccanismo fuori controllo, non collide con una visione a favore dei diritti umani.

Leggi tutto...

Adesioni conviviali nella giornata rooseveltiana di sabato 14 luglio: occorre prenotarsi

Caro/a socio/a rooseveltiano/a,
preliminarmente all'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt (vedi Assemblea Generale MR del 14 luglio 2018 a Roma. Ordine dei Lavori e Locandina Assemblea Generale Movimento Roosevelt: appuntamento a Roma il 14 luglio 2018) in programma sabato 14 luglio 2018 a Roma presso l'Istituto Sant'Orsola in via LIvorno 50/a, la mattinata verrà dedicata a una Tavola rotonda sul "Partito che serve all'Italia" (vedi Locandina Tavola Rotonda del 14 luglio 2018: Il Partito che serve all'Italia e Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma......) in cui interverranno sia alcuni soci rooseveltiani con particolari qualifiche e competenze di natura politologica, economica, giuridica, filosofica e socio-antropologica, sia relatori esterni al MR di indubbio spessore. Nel pomeriggio, invece, tra i vari punti all'ordine del giorno dell'Assemblea, vi sarà l'elezione del nuovo Segretario Generale del Movimento Roosevelt, carica cui concorrono i soci Patrizia Scanu e Paolo Mosca (Antonino Laudani ha ritirato la sua candidatura, pur rimanendo a disposizione del Movimento per incarichi e iniziative in sintonia con le proprie competenze ed esperienze in campo sanitario e manageriale).

Leggi tutto...

Nel segno di Palme, Rosselli e Sankara e contro la crisi della democrazia in Italia, Europa, Africa e a livello globale. Partendo dalla Milano di Sala, oppure andando oltre, verso una Milano che diventi davvero capitale civile, economica e morale d’Italia

L'attuale Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dal Movimento Rooseevelt sostenuto in sede di elezioni comunali del 2016, al pari di Carmine Pacente quale consigliere comunale (su ciò vedi, tra gli altri: Perché il metapartitico Movimento Roosevelt supporta a Milano Beppe Sala, Carmine Pacente......), ha di recente scritto un libro, intitolato "Milano e il secolo delle città", La Nave di Teseo, Milano 2018.
Ebbene, scrive Beppe Sala, in un bel passaggio del suo libro: "Un'Italia che si basasse su un 'policentrismo virtuoso' dichiarato e consapevole, avrebbe la possibilità di giocarsi le sue carte nell'economia globale. L'alternativa, a nostro avviso, non c'è.
E' in questa prospettiva infatti che Milano può funzionare sia da avamposto virtuoso del Paese, sia da elemento di positivo contagio degli altri territori. E questo per diversi motivi. [...]

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Salvini una risorsa per il cambiamento democratico, in Italia e in Europa. Il 14 luglio, a Roma, una nuova Rivoluzione

Gioele Magaldi, Presidente del Movimento Roosevelt, nel corso del consueto appuntamento settimanale con Massoneria on Air in onda sulle frequenze di Colors Radio, ha espresso parole di elogio nei confronti del ministro degli Interni Matteo Salvini, dopo gli ennesimi attacchi di razzismo ricevuti a seguito della vittoria delle ragazze italiane nella staffetta 4x400 ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona in Spagna: "Io ho difeso e continuerò a difendere Salvini che giudico essere uno dei politici più interessanti di questo nostro momento storico, uno dei fattori indispensabili e utili per il cambiamento da mettere in atto in Italia e in Europa. Continuerò a difenderlo da ogni accusa pretestuosa di razzismo, di xenofobia e di atteggiamenti fascistoidi". Ogni volta che Salvini viene attaccato, preso di mira, fatto oggetto di campagne di odio e di disinformazione, basta andare oltre i titoli dei giornali, i lanci di agenzia, saper leggere tra le righe per comprendere a fondo le sue dichiarazioni e scoprire che ha detto cose il più delle volte condivisibili, ma comunque sensate, pacate e ragionevoli dal suo punto di vista. Ciò non toglie, però, che il Movimento Roosevelt sarà il primo censore non solo del ministro Salvini ma di tutto il governo targato Giuseppe Conte qualora quest'ultimo non rispettasse gli impegni presi con gli italiani e incappasse in qualche scivolone di natura illiberale o di dubbio valore democratico.

Leggi tutto...

Assemblea Generale MR del 14 luglio 2018 a Roma. Ordine dei Lavori

A perfezionamento e migliore definizione di quanto già esplicato in Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e in attesa della pubblicazione (imminente) della Locandina ufficiale tanto della Tavola Rotonda (mattina del 14 luglio 2018, dalle 9:30, presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, Roma, zona Piazza Bologna) sul "Partito che serve all'Italia" che della successiva massima assise rooseveltiana (pomeriggio del 14 luglio 2018, dalle 15:30 alle 20 circa, sempre presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, Roma, zona Piazza Bologna), mettiamo in evidenza, qui di seguito, i punti all'ordine del giorno dell'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt che si svolgerà nella Capitale tra una manciata di giorni.

Presiede l'Assemblea Generale il Presidente MR Gioele Magaldi, con l'ausilio dei Vicepresidenti Daniele Cavaleiro, Pierluigi Winkler e Nino Galloni, e il Capo di Gabinetto Lucia Toto e i Capi di Gabinetto aggiunti Gabriella Toma e Ivo Mazzone e i Consiglieri di Presidenza.

Leggi tutto...

Verso il 14 Luglio 2018: Enzo Di Frenna, Nino Laudani, Massimo Della Siega, Stefano Visconti ed Emilio De Virgilio: nuove nomine apicali in casa MR

Facendo seguito a quanto illustrato in Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e integrato con queste osservazioni:

La macchina rooseveltiana è in pieno fermento. Di qui al 14 luglio 2018 (appuntamento per una spumeggiante giornata MR di democrazia, libertà e socialità, a partire dalle 9:30 di mattina, a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, su cui vedi anche Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Elezione Segretario Generale MR: delega di voto) saranno rese note e illustrate tutte le novità che andranno a concretizzare tre anni di lavori preparatori: dalla riorganizzazione delle reti rooseveltiane regionali, provinciali, cittadine e

Leggi tutto...

Nomine MR in vista del New Deal rooseveltiano che sarà sancito dall’Assemblea generale del 14 luglio 2018 a Roma: da Massimo Della Siega a Roberto Alice, Claudio Turello, Marika Novaresio, Jancy Beltrami, Mattia Di Mento, Daniele Gervasoni

l passaggio cruciale della giornata rooseveltiana di sabato 14 luglio a Roma (su cui vedi Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia": appuntamento a Roma......, Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Elezione Segretario Generale MR: delega di voto) sarà accompagnato, immediatamente prima e subito dopo, da una serie di rilevanti passaggi organizzativi e dal lancio di importantissime e inedite iniziative politiche, culturali, mediatiche ed editoriali.

Leggi tutto...

Elezione Segretario Generale MR: delega di voto

img urne 01 e2f78Caro socio rooseveltiano, cara socia rooseveltiana,

sabato 14 luglio p.v. nel corso dei lavori dell'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt, che avrà luogo presso l'Istituto Sant'Orsola sito a Roma in via Livorno 50/A, si svolgerà l'elezione del nuovo Segretario Generale del movimento.
I candidati in lizza sono tre (in ordine alfabetico):
  • Antonino, detto "Nino", LAUDANI;
  • Paolo MOSCA (clicca qui per leggere il suo programma elettorale – clicca qui per la sua infografica)
  • Patrizia SCANU (clicca qui per leggere il suo programma elettorale – clicca qui per la sua infografica)
Qualora non potrai partecipare di persona all'Assemblea, se vorrai, però, potrai esprimere il tuo voto per l'elezione del Segretario Generale mediante il voto per delega.

Leggi tutto...

Assemblea Regionale Piemonte MR: convocazione venerdì 6 luglio 2018 ore 19:00 – Caffè Basaglia, via Mantova, 34 (Torino)

img Torino by night fbedfAi soci piemontesi del Movimento Roosevelt

Cari soci rooseveltiani,
venerdì 15 giugno si è svolta a Torino la riunione periodica del Gruppo MR Piemonte. Abbiamo ascoltato la presentazione del libro di Vladimiro Giacché, La fabbrica del falso, a cura di Roberto Alice, e poi abbiamo discusso del tema della manipolazione dell'informazione.
La scheda cartacea, le slides e il video della presentazione saranno disponibili nella Biblioteca MR (dalla pagina del Blog, menù "Files").

Leggi tutto...

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Magaldi (Presidente MR): "Sparare sul coraggioso Salvini non serve né all'Italia né al centrosinistra". Parliamone con Zingaretti e Sala

Matteo Renzi tenta di rimettersi alla testa del Pd incolpando il mediocre Maurizio Martina, da lui stesso piazzato come reggente, per la disfatta dei ballottaggi alle amministrative? Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, gli risponde a tono: inutile illudersi, si è concluso un ciclo storico. Sembra l'annuncio della rottamazione definitiva dell'ex rottamatore, peraltro rottamato, a più riprese, dagli elettori italiani. "Inviterò Nicola Zingaretti alla tavola rotonda che il Movimento Roosevelt animerà a Roma il 14 luglio" (su cui si veda: Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma......) annuncia Gioele Magaldi, presidente del meta-partito progressista, impegnato a rigenerare i democratici italiani. Missione ardua: "Ci vuole veramente una discussione molto ampia", premette Magaldi, nella diretta di Massoneria On Air su Color Radio del 25 giugno. "Esemplare, da questo punto di vista, il risultato elettorale di Viterbo, dove, anche con il nostro sostegno, si è imposto un candidato formalmente di centrodestra, ma più progressista del centrosinistra nominale". È finita l'epoca delle etichette, avverte Magaldi, secondo cui proprio Viterbo è una metafora dell'Italia e anche dall'Europa. "Quello che deve accadere, come ripensamento del centrosinistra, deve accadere non solo a Viterbo, ma in tutta Italia e in ambito europeo, dove le "famiglie" dei socialisti e dei popolari sono le responsabili di questo sfascio politico (e anche di appeal) della Disunione Europea".

Leggi tutto...

Europa-Italia-Elezioni comunali giugno 2018: congratulazioni a tutti i nuovi sindaci (di qualunque colore politico) e in particolare a Giovanni Arena, auspicando un New Deal rooseveltiano per Viterbo e in ogni territorio locale italiano......

img fascia tricolore sindaco a1094COMUNICATO CONGIUNTO (pur nella distinzione dei rispettivi ruoli e obiettivi: politici, massonici, civici e pedagogico-culturali) a cura del Movimento Roosevelt, di Grande Oriente Democratico e di Democrazia Radical Popolare:

VITERBO-ITALIA-EUROPA. Congratulazioni speciali a GIOVANNI ARENA, nuovo Sindaco di Viterbo e a tutti i nuovi primi cittadini (di qualsiasi colore/appartenenza politica) eletti di recente in ogni angolo del Bel Paese dove si è votato per le amministrative.
Adesso, però, da parte di tutti e di ciascuno, c'è la necessità di uno sguardo più ampio, trasversale e di lungo respiro che, dalle realtà locali e cittadine, conduca verso le grandi sfide europee e globali del sistema-Italia.
Nel disfacimento del sedicente centrosinistra italiano a livello nazionale, regionale e locale e nella necessaria ridefinizione delle istanze del sedicente centrodestra e del M5S (come dimostra la recente tornata elettorale in diversi comuni), da una parte i massoni di GOD e i cittadini di DRP proseguiranno la loro opera indiretta in favore del ripristino della democrazia sostanziale ad ogni livello della governance cittadina, regionale, nazionale ed europea, dall'altra il Movimento Roosevelt intende ampliare, consolidare e rendere sempre più incisiva e concreta la propria azione politica metapartitica, trasversale e pedagogica.

Leggi tutto...

Ce lo chiede l'Europa? Le politiche scolastiche e la Costituzione neoliberista

img frase Calvino 1c908Dopo aver analizzato la fondamentale ispirazione neoliberista della legge sulla Buona Scuola (La perversione neoliberista e la legge della "Buona Scuola"), occorre ora comprendere da dove arrivi questa impostazione ideologica.Dopo aver analizzato la fondamentale ispirazione neoliberista della legge sulla Buona Scuola (La perversione neoliberista e la legge della "Buona Scuola"), occorre ora comprendere da dove arrivi questa impostazione ideologica.

Sarebbe un errore pensare che la curvatura in senso neoliberista impressa alla scuola italiana negli ultimi 20 anni sia una scelta autonoma dei politici nazionali. È certamente una loro responsabilità ed un effetto della loro ignavia, ma l'origine della scuola neoliberista è da ricercarsi nel modello di Europa che è stato realizzato a partire dagli anni '80 del secolo scorso. Nei trattati europei – il Trattato sull'Unione europea (TUE), del 1986, confluito nel Trattato sul Funzionamento dell’UE (TFUE), del 2007 - non si parla di una politica europea dell'istruzione. L'Articolo 165 del TFUE (ex articolo 149 del TCE) afferma al comma 1:
  • L'Unione contribuisce allo sviluppo di un'istruzione di qualità incentivando la cooperazione tra Stati membri e, se necessario, sostenendo ed integrando la loro azione nel pieno rispetto della responsabilità degli Stati membri per quanto riguarda il contenuto dell'insegnamento e l'organizzazione del sistema di istruzione, nonché delle loro diversità culturali e linguistiche.
Non si parla, cioè di un indirizzo comune fra gli Stati europei, ma di una generica collaborazione fra Stati con completa autonomia in materia di istruzione. L'idea di imprimere una direzione comune alle politiche scolastiche matura al di fuori delle istituzioni europee, in alcuni circoli privati di industriali.

Leggi tutto...

Gioele Magaldi: Renzi riposi in pace, questo Pd non è il partito che serve all'Italia (di Giorgio Cattaneo)

img Renzi 0b9fbPubblichiamo volentieri questo articolo a firma Giorgio Cattaneo, socio rooseveltiano piemontese e benemerito ideatore e curatore del sito Libre Idee, che riporta alcune recentissime dichiarazioni di Gioele Magaldi, Presidente MR:

"Renzi twitta: «Prendo atto di quello che è successo ieri al secondo turno delle amministrative. È innegabile che dal 4 marzo, con tutto il rispetto per Maurizio Martina, manca una vera leadership al Partito Democratico, e per questo mi riprendo, mi riavoco la guida del partito». Che dire: "C'è del metodo, in questa follia", avrebbe affermato Shakespeare. Renzi segue una sorta di traiettoria di cupio dissolvi, dove l'unico a non rendersi conto della realtà è proprio lui (e quei pochi, sempre di meno, che gli vanno dietro). Probabilmente Martina è inadeguato a fare il reggente, ed era inadeguato anche come ministro. È inadeguato a rappresentare le istanze di milioni di persone che hanno creduto nella traiettoria del Pd così com'era. Poi sono rimasti disillusi e credono che da questo partito – rigenerandosi, o trasformandosi, o confluendo in qualcos'altro – possa nascere qualcosa di buono. Martina non era il testimonial adatto. È chiaro che tra lui e Renzi è meglio cento volte Renzi, ma per fare cosa? La responsabilità di questa débâcle alle amministrative non è di Martina: non poteva essere lui a risolvere il problema.

Leggi tutto...

Viterbo- Italia-Europa: la Presidenza MR si schiera al ballottaggio per Giovanni Arena Sindaco di Viterbo, ma auspica un ruolo importante per Chiara Frontini sul territorio della Tuscia e una futura rigenerazione del centrosinistra viterbese

Rilanciamo e confermiamo quanto dichiarato in

http://www.viterbonews24.it/news/gioele-magaldi-si-schiera-con-arena_86342.htm

Leggi tutto...

Il Partito che serve all’Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma: anche Mauro Scardovelli, Aldo Potenza, Daniele Cavaleiro, Franco Bartolomei, Nino Galloni, Pierluigi Winkler, Sergio Magaldi, Marco Moiso, Enzo Di Frenna e Claudio Quaranta partecipera

Riallacciandoci a quanto è stato illustrato in

http://www.democraziaradicalpopolare.it/Il-Partito-che-serve-all-Italia-PDP-PSL-UDS-o-cosa.html

Leggi tutto...

La crescita costante del MR e dei Gruppi facebook rooseveltiani. Riorganizzazione dei Dipartimenti e dei gruppi locali. Nascita delle Consulte e rafforzamento delle Commissioni. Il Gruppo fb Movimento Roosevelt Italia ha superato i 116.000 membri......

Salutiamo con compiacimento nuove iscrizioni di soci che prendono/stanno per prendere per la prima volta la tessera del metapartitico Movimento Roosevelt e accogliamo con altrettanto piacere tanti rinnovi entusiastici dell'iscrizione. Addirittura, alcuni soci si sono lamentati di avere avuto qualche problema tecnico nell'accedere al rinnovo telematico dell'iscrizione, tramite il sito www.movimentoroosevelt.com, ma su questo interverrà presto, da par suo, il Supervisore telematico MR Krum De Nicola con il suo staff.
Nelle prossime settimane (e tanto più dopo l'elezione del nuovo Segretario Generale, sui cui vedi Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia": appuntamento a Roma la mattina di sabato 14 luglio 2018, dalle 9:30, presso l’Istituto Sant’Orsola in Via Livorno 50/a), poi, si assisterà ad una ri-organizzazione/implementazione tanto dei Dipartimenti nazionali/generali, quanto delle realtà MR regionali, provinciali e cittadine.

Leggi tutto...