News dalla categoria Movimento Roosevelt

Comunicazione del Segretario Generale

Avviso tutti i fondatori del Movimento Roosevelt che, in vista della prossima assemblea generale, da tenersi con ogni probabilità Sabato 30 Maggio a Gioia Tauro (l’appuntamento però è fissato per il giorno prima, Venerdi 29 Maggio, giorno di chiusura della campagna elettorale del nostro candidato sindaco, il “rooseveltiano” Giuseppe Pedà), è in via di formazione una “commissione statutaria”. La commissione avrà il compito di elaborare possibili modifiche da sottoporre poi al giudizio dell’Aula. Ricordo che per formare una commissione è sufficiente l’adesione di 10 o più soci fondatori. Per essere inserito quale componente della commissione statuto basta inviare una mail al prof. Stefano Falcinelli, coordinatore provvisorio del nascente gruppo di studio (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., cell. 340.7207855).

Francesco Maria Toscano

Anche Landini sa che questa economia uccide

LandiniSono contento di sapere che una parte del sindacato, mi riferisco ovviamente a quella che fa capo a Maurizio Landini, non è complice e subalterna rispetto alle élite neoliberiste continentali che da anni violentano i diritti e comprimono i salari. Quando, tra qualche anno, cercheremo di individuare le cause e i responsabili del declino italiano, non potremo esimerci dal puntare il dito anche contro il mondo sindacale, ora rappresentato da uomini e donne che sembrano più interessati a garantirsi un futuro in Parlamento che a difendere gli interessi degli associati.

Leggi tutto...

AFFARI ITALIANI e finalmente una corretta narrazione giornalistica sulla nascita del Movimento Roosevelt

Dopo alcuni buoni spunti esplicativi che però insistevano troppo sul retroterra massonico del MR (in realtà, com’è noto, il Movimento Roosevelt non è né massonico né paramassonico, come già esplicato in “Repetita iuvant: il Movimento Roosevelt non è massonico né para-massonico”, articolo del 26 dicembre 2014 by Francesco Maria Toscano per Il Moralista , (clicca per leggere), e Il Movimento Roosevelt è metapartitico, metamassonico e aperto a cittadine e cittadini progressisti (profani e non) di ogni latitudine politico-partitica, spirituale e sociale, (clicca per leggere), quali, ad esempio:

Leggi tutto...

Massimo Knight, rooseveltiano doc, a proposito del saggio di John Stuart Mill, On Liberty (1859), e dei Diritti delle Donne

Dal Blog http://blog.movimentoroosevelt.com/ (clicca per accedere), dove abbiamo ritenuto di pubblicare in prima battuta il seguente articolo, postato originariamente su una pagina del Gruppo facebook Amici del Movimento Roosevelt Italia, rilanciamo anche su pagina del sito ufficiale www.movimentoroosevelt.com le belle osservazioni del socio fondatore rooseveltiano Massimo Knight:

Leggi tutto...

Comunicazioni del Segretario Generale

Cari amici “rooseveltiani”, smaltito il legittimo entusiasmo per il nostro primo incontro, è ora il momento di tornare a lavorare insieme per strutturare e dare impulso alla nostra strategia politica. Una premessa: il compito di far crescere il Movimento Roosevelt non è appannaggio di Gioele Magaldi o Francesco Maria Toscano ma di tutti i soci fondatori, pronti a mettere i rispettivi talenti a disposizione della comune causa.

Leggi tutto...

In difesa di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio (a cura dell’ Ufficio di Presidenza del Movimento Roosevelt)

Facendo seguito a quanto espresso in

Il Movimento Roosevelt chiarisce che la sua posizione ufficiale in relazione al Movimento 5 Stelle è diversa da quella legittima ma personalissima del socio MR Leo Zagami (clicca per leggere),

Leggi tutto...

Il Movimento Roosevelt chiarisce che la sua posizione ufficiale in relazione al Movimento 5 Stelle è diversa da quella legittima ma personalissima del socio Leo Zagami

Con riferimento all’articolo

“Leo Zagami aderisce al Movimento Roosevelt e attacca Grillo-Casaleggio”, articolo del 22 marzo 2015 pubblicato su NOCENSURA.COM (clicca per leggere),

Leggi tutto...

Il Movimento Roosevelt e la Convention di Perugia del 21 marzo 2015 in preparazione di quella di Roma del 2016 o giù di li: senso e prospettive iniziali di un cammino popolare, civile e laico autenticamente democratico-progressista

Dell’evento di Perugia del 21 marzo 2015 hanno parlato sia il neo-eletto Segretario Generale del Movimento Roosevelt, Francesco Maria Toscano, con:

“Viva il Movimento Roosevelt”, articolo del 23 marzo 2015 by Francesco Maria Toscano per Il Moralista (clicca per leggere),

il cui testo riportiamo integralmente di seguito:

Leggi tutto...

E’ Der Spiegel ma sembra Il Moralista

the german ubermachtIl prestigioso settimanale tedesco Der Spiegel ha pubblicato giorni fa una copertina ritraente una svampita Angela Merkel in compagnia di un gruppo di gerarchi nazisti sorridenti vicino al Partenone. Per chi non lo sapesse, Der Spiegel non è un foglio sovversivo stampato in clandestinità da un manipolo di pericolosi bolscevichi assiduamente ricercati dalle polizie di mezzo mondo. Al contrario il settimanale amburghese, fondato nel 1947 dal liberale Rudolf Augstein, rappresenta il cuore, la mente e l’anima del giornalismo tedesco.

Leggi tutto...

Viva il Movimento Roosevelt!


Tessera MR 1920x737 02Carissimi amici, sono appena rientrato da Perugia, città che ha ospitato il congresso del Movimento Roosevelt svoltosi ufficialmente sabato scorso. Si è trattato di un evento eccezionale, capace di raccogliere un numero importante di avanguardisti accorsi da ogni parte d’Italia per dare vita ad una comunità di destini.

Leggi tutto...

L’acume di Aldo Giannuli

Aldo GiannuliLa recensione del libro di Magaldi promessa tempo fa da Aldo Giannuli (clicca per leggere), storico non verdissimo saltuariamente rilanciato dal blog di Beppe Grillo insieme al prof. Becchi ed altri simili raffinati pensatori, è finalmente arrivata (clicca per leggere). Aspettavo con ansia di leggere le profonde analisi partorite dalla penna di cotanto luminare, noto per avere per mesi discettato sul portale grillino circa la differenza fra il sistema elettorale maggioritario, quello proporzionale corretto e quello misto tendenzialmente scorretto. Ora, da uno abituato a macerarsi intorno all’applicazione dello scorporo e alla ripartizione dei seggi con scappellamento a destra, non è che ci aspettassimo chissà quale perla di saggezza.

Leggi tutto...