News dalla Presidenza

Assemblea Regionale Lombardia MR 25 Gennaio 2019 a Milano

Assemblea regionale Lombardia MR di venerdì 25 gennaio 2019 a Milano: saranno presenti anche Gioele Magaldi (Presidente MR), Patrizia Scanu (Segretaria Generale MR), Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Paolo Mosca, Giovanni Smaldone, Michele Petrocelli, Roberto Luongo (tutti Consiglieri di Presidenza MR) e altri soci rooseveltiani residenti in sezioni italiane ed estere. Riunione aperta anche a rooseveltiani non lombardi e a cittadini non ancora rooseveltiani, ma desiderosi di avvicinarsi al Movimento Roosevelt



Rendiamo noto che Venerdì prossimo (dopodomani), 25 gennaio 2019, a partire dalle ore 19 (sino alle 21 circa) avrà luogo una importante riunione regionale del Movimento Roosevelt Lombardia.

L’appuntamento è fissato alle ore 19 di Venerdì 25 gennaio 2019 a Milano, presso lo Studio di Daniele Poli, sito in Via Giovanni Meli n.18, zona Via Padova.

Vista l’importanza dell’Ordine del giorno della riunione e dei temi che saranno discussi e deliberati, saranno presenti all’Assemblea regionale MR Lombardia anche il Presidente MR Gioele Magaldi, la Segretaria Generale Patrizia Scanu e i Consiglieri di Presidenza MR Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Paolo Mosca, Giovanni Smaldone, Michele Petrocelli, Roberto Luongo, insieme ad altri soci rooseveltiani italiani ed esteri di altri gruppi territoriali rispetto a quello lombardo..

La riunione è aperta anche a tutte quelle cittadine e a tutti quei cittadini che intendano avvicinarsi al Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com ), iscriversi (vai su: https://blog.movimentoroosevelt.com/iscriviti-o-rinnova.html ) e condividere i nostri valori, i nostro obiettivi e le nostre rivoluzionarie iniziative civili e politico-culturali.

Leggi tutto...

Steven Forti ammette le accuse ricevute: non c’é spazio nei media per Magaldi.

In un pessimo articolo pubblicato recentemente sul magazine Rolling Stone, Steven Forti ha  prima attaccato Antonio Maria Rinaldi e poi, con goffa inadeguatezza, Gioele Magaldi descrivendolo come un “complottista fissato col pericolo massonico che cerca di farsi pubblicità dicendo di essere censurato dai media”.

Dopo la risposta ufficiale del Movimento Roosevelt (ripresa su blog MR , Libreidee , e ancora Libreidee ), diverse organizzazioni, tra cui il Grande Oriente Democratico, si sono mobilitate per denunciare la censura mediatica su Gioele Magaldi da parte di RAI, MEDIASET e SKY.
 

( Articoli del Grande Oriente Democratico: 8 Gennaio, 9 Gennaio, 10 Gennaio, 11 Gennaio, 2019).


In questi giorni, nonostante gli inviti rivolti a Forti affinché approfondisse le questioni da lui superficialmente toccate nel suo articolo,nel tentativo di portare luce su informazioni che vengono insabbiate strumentalmente e strategicamente, il collaboratore di Rolling Stone, MicroMega, e Limes, ha rifiutato, di fatto, di concedere il diritto di replica garantito dall’art.8 della legge sulla stampa 47/1948.

L’11 Gennaio sono venuto a sapere della chiusura del magazine Rolling Stone.

Il Movimento Roosevelt ritiene che il diritto ad una informazione plurale e pluralista sia essenziale. 

Dispiaciuto di come il magazine si sia dovuto piegare alle regole di mercato, e preoccupato per i posti di lavoro di coloro che lavoravano nella produzione del cartaceo, come Vicepresidente del Movimento Roosevelt, il 12 Gennaio, ho voluto mandare a Forti un messaggio di solidarietà su Twitter.


A questo messaggio di apertura, rapito evidentemente dall’isteria, Forti ha confermato di sua sponte le denunce fatte da Gioele Magaldi, dal Movimento Roosevelt, dal Grande Oriente Democratico e da altri movimenti: non c’é spazio per Magaldi.


In questo modo Forti non solo dichiara pubblicamente che Rolling Stone ( Limes e MicroMega ? ) non intende dare spazio a Magaldi, violando il diritto di replica, ma dimostra anche di non preoccuparsi di tutti quei lavoratori di cui il lavoro, probabilmente, dipendeva dal cartaceo.

Come Vicepresidente del Movimento Roosevelt non posso che chiedere all’Ordine dei Giornalisti, e a Rolling Stone, di intervenire immediatamente e garantire il diritto di replica. A breve verranno mandati il relativo comunicato stampa e la relativa richiesta ufficiale a Rolling Stone Italia. 

Qualora questo diritto di replica non fosse garantito, il Movimento Roosevelt (associazione politica meta-partitica indipendente, con l’obiettivo di diffondere e far applicare la Dichiarazione Internazionale dei Diritti Umani) é pronto a presentare un esposto all’Ordine Dei Giornalisti e a procedere per vie legali.  Inoltre, valuteremo qualora le affermazioni di Forti, congiunte all'eventuale negazione del diritti di replica, non abbiano arrecato danni morali e materiali a Gioele Magaldi e alle vendite del suo libro.

 

Marco Moiso  
Vicepresidente del Movimento Roosevelt
Responsabile per il Regno Unito

Comunicato Stampa Movimento Roosevelt - Giulia Moi e le sue accuse fuori fuoco

L'eurodeputata Giulia Moi, dopo essere stata allontanata dal M5S, ha deciso di attaccare il M5S e diversi suoi esponenti, tra cui Pino Cabras, accusato di essere iscritto al Movimento Roosevelt e - sembra voler sostenere - massone.

Come Vicepresidente del Movimento Roosevelt ho l'obbligo morale di denunciare come false e strumentali - se non semplicemente sconclusionate - le insinuazioni di Giulia Moi.

Non solo Pino Cabras non è iscritto al Movimento Roosevelt, ma il movimento, come ribadito più volte, è assolutamente indipendente dalla Massoneria.

La Moi, consapevolmente o inconsapevolmente, insinua e implica nel suo post due falsità: l'appartenenza dell'Onorevole Cabras al Movimento Roosevelt, e l'identificazione del Movimento Roosevelt come movimento massonico.

Leggi tutto...

Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018: terzo comunicato e definitivo Ordine dei Lavori

Caro/a socio/a rooseveltiano,
ad integrazione e superamento di quanto illustrato in:
con riferimento alla imminente Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018 di cui presentiamo la Locandina ufficiale:
rendiamo noto quanto segue.

Per alcuni aspetti organizzativi e per prenotare la propria partecipazione al Seminario politico di sabato mattina (in svolgimento dalle ore 10:15 alle ore 13:20 circa, dopo l'apertura dei lavori con saluto della Presidenza dalle ore 9:00 alle ore 9:15 e dopo la lectio magistralis di Nino Galloni dalle ore 9:15 alle ore 10:10 circa) e a pranzi e cene sociali, ci si attenga alle istruzioni contenute in:
Invece, per quel che riguarda la due giorni rooseveltiana nel suo complesso, ricordiamo che l'appuntamento iniziale è fissato a partire da sabato 24 novembre alle ore 8:45 (onde consentire un inizio puntuale dei lavori alle ore 9:00), a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola sito in via Livorno 50/a (zona piazza Bologna).

Leggi tutto...

Movimento Roosevelt - Documento politico di indirizzo programmatico per il lavoro dei Dipartimenti nel 2019. Bozza n.2

MR Logo1024x1024 8d5c6DALLA CRITICA DEL PRESENTE ALLA COSTRUZIONE DEL FUTURO.
LA PROPOSTA DEL MR PER L'AFFERMAZIONE DI UN NUOVO PARADIGMA

 
[NOTA BENE: In preparazione dell'Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018, vengono proposte due Bozze/Ipotesi - parzialmente distinte, anche se riconciliabili in una ulteriore sintesi - di "Documento di indirizzo politico MR per il 2019", da offrire alla discussione e alla valutazione dei soci rooseveltiani riuniti in Assemblea Generale il prossimo fine settimana e poi ad un ulteriore lavorio preparatorio di Segreteria Generale e Presidenza MR, in vista di una definitiva stesura unitaria da approvare in una successiva Assemblea Generale rooseveltiana che avrà svolgimento a marzo 2019. Quella che segue è una prima Bozza/Ipotesi, aggiornata al 16 novembre 2018, frutto del lavoro collegiale di alcuni dirigenti MR]

 
AGENDA 

INTRODUZIONE
Ogni società si basa su principi fondanti che ne determinano la struttura e l’organizzazione.
 
Il paradigma dominante da qualche decennio, presso la società globale, è quello neoaristocratico e neoliberista, tutto incentrato sul perseguimento di alcuni astratti indicatori economicistici e su processi decisionali sostanzialmente tecnocratici ed elitari, anche quando mantengano le forme e i rituali della democrazia.

Leggi tutto...

Movimento Roosevelt - Documento politico di indirizzo programmatico per il lavoro dei Dipartimenti nel 2019. Bozza n.1

MR Logo1024x1024 8d5c6DALLA CRITICA DEL PRESENTE ALLA COSTRUZIONE DEL FUTURO.
LA PROPOSTA DEL MR PER L'AFFERMAZIONE DI UN NUOVO PARADIGMA


[NOTA BENE: In preparazione dell’Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018, vengono proposte due Bozze/Ipotesi - parzialmente distinte, anche se riconciliabili in una ulteriore sintesi - di “Documento di indirizzo politico MR per il 2019”, da offrire alla discussione e alla valutazione dei soci rooseveltiani riuniti in Assemblea Generale il prossimo fine settimana e poi ad un ulteriore lavorio preparatorio di Segreteria Generale e Presidenza MR, in vista di una definitiva stesura unitaria da approvare in una successiva Assemblea Generale rooseveltiana che avrà svolgimento a marzo 2019. Quella che segue è una prima Bozza/Ipotesi, aggiornata al 16 novembre 2018, frutto del lavoro collegiale di alcuni dirigenti MR]


PREMESSA
Siamo ad una svolta epocale. Il modello di sviluppo capitalista, nell'attuale versione neoliberista, basato sulla supremazia del mercato, sull'energia fossile e sulla finanza speculativa, è entrato in crisi. Non si tratta di una crisi passeggera o contingente, ma di una crisi strutturale e probabilmente definitiva.
La logica del profitto estremo ha portato benefici a pochi grandi gruppi finanziari e a poche grandi multinazionali fossili, manifatturiere, chimiche, siderurgiche, a detrimento della quasi totalità del resto dell’umanità, ma così facendo ha praticamente distrutto il presupposto del mercato capitalista, ossia il potere d’acquisto di larghe masse di consumatori salariati accomodati ai margini dei processi produttivi e remunerati con le briciole dei proventi stratosferici del mercato globale.
Questo modello comincia ad entrare in crisi già negli anni Ottanta, con il prevalere dell'ultraliberismo ideologico guidato da Reagan e Thatcher. Il capitalismo poteva anche scegliere una via più umana (ad esempio quella indicata da Adriano Olivetti che diceva che “la fabbrica non può guardare solo all’indice dei profitti, ma deve distribuire ricchezza, cultura, servizi, democrazia”) basata sulla valorizzazione del fattore umano rispetto alla remunerazione esclusiva del capitale finanziario. Il “capitalismo dal volto umano” di John Maynard Keynes vedeva come fine dell'economia non la stabilità monetaria e la concentrazione della ricchezza in poche mani, ma la piena occupazione e la dignità umana.

Leggi tutto...

Riforme costituzionali e l'Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018

A partire dall'aprile 2017, il Movimento Roosevelt ha inteso elaborare una serie di proposte di riforma della Costituzione italiana in senso migliorativo (e restitutivo di una piena sostanzialità democratica) e dunque in netta controtendenza rispetto alle modifiche peggiorative culminate nella riforma degli articoli 81, 97, 117 e 119 per impulso del Governo Monti (2012) e nell’impianto immaginato dal Governo Renzi, poi sconfessato dal referendum popolare del 4 dicembre 2016.
Una prima traccia di questa intenzione riformatrice del MR è testimoniata, ad esempio, in:
Vi fu quindi, circa un anno fa, un apposito Convegno rooseveltiano sulla Costituzione, su cui rinviamo a:
A fine ottobre, è stato poi pubblicato un editoriale del Consigliere di Presidenza nonché Presidente della Commissione Riforme costituzionali MR Sergio Magaldi:
Siamo lieti ora di annunciare che, nel corso dell'imminente Assemblea Generale del Movimento Roosevelt in programma a Roma nei giorni di sabato 24 e domenica 25 novembre (su cui vedi: Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018: secondo comunicato e aggiornamento Ordine dei lavori), saranno messi in discussione e deliberazione assembleare alcuni dei progetti di riforma sin qui messi a punto dalla Commissione Riforme costituzionali MR.

Leggi tutto...

Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018: secondo comunicato e aggiornamento Ordine dei lavori

Facendo seguito a:
ribadiamo che, su richiesta esplicita della neo-eletta Segretaria Generale del Movimento Roosevelt (elezione avvenuta lo scorso 14 luglio 2018), Patrizia Scanu, la Presidenza MR (cui spetta la prerogativa di convocare e presiedere simili riunioni) ha indetto una Assemblea Generale MR per i giorni di sabato 24 e domenica 25 novembre.

Appuntamento a partire da sabato 24 novembre alle ore 8:45 (onde consentire un inizio puntuale dei lavori alle ore 9:00), a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola sito in via Livorno 50/a (zona piazza Bologna).

In realtà,l'Assemblea Generale vera e propria avrà svolgimento dalle 14:45 alle 19:00 circa di sabato 24 novembre. Ma sarà preceduta e poi seguita (tra mattina di sabato 24 e mattina di domenica 25 novembre) da attività collaterali di grande interesse e importanza proprio in relazione ai veri e propri lavori assembleari e in rapporto più generale con la vita interna ed esterna del Movimento.

Leggi tutto...

Una stagione per le riforme costituzionali?

img 70 anniversario costituzione 726eeCostituita circa due anni fa - a chiusura del Convegno del Movimento Roosevelt svoltosi presso il Teatro Anfitrione di Roma - la Commissione M.R. per la riforma della Costituzione nasceva dall'esigenza di dare maggiore concretezza ai concetti di "sovranità popolare" e di "democrazia", così da garantire ai cittadini una reale partecipazione alla gestione della cosa pubblica.

La necessaria difesa della Costituzione Repubblicana, infatti, non va scambiata con l'immobilismo, e la giusta rivendicazione della sua piena attuazione deve farci consapevoli che, se in circa settanta anni di vita molti dei suoi principi non hanno trovato concreta attuazione, ciò significa che erano forse suscettibili di varia interpretazione, secondo uno spirito di parte e in base alla volontà dei governi che nel tempo si sono succeduti. Al contrario, più di una modifica in senso peggiorativo è stata introdotta sbrigativamente nel testo che i padri costituenti ci hanno consegnato nel lontano 1948.

Occorre tuttavia rammentare che alcuni articoli della Costituzione sono da considerarsi immodificabili: l'art.138 che sottopone le procedure di riforma costituzionale ad una precisa e complessa normativa, l'art.139 che istituisce la forma repubblicana, gli articoli 2, 13-26, 24 e 27, in quanto attengono al diritto di libertà e ai diritti inviolabili dell'uomo, l'art.5 che sancisce l'unità e l'indivisibilità della Repubblica. Sarebbero inoltre immodificabili, secondo la giurisprudenza costituzionale, ma non in base ad un preciso dettato, anche tutti i primi 12 articoli, perché ritenuti i Principi Fondamentali che "appartengono all'essenza dei valori supremi sui quali si fonda la Costituzione italiana". Così, per esempio, l'art.1 sarebbe intangibile in quanto sancisce che tutto l'ordinamento dello Stato si basa sul principio della sovranità popolare. Il che significa che una modifica dell'art.1, che declini in modo più ampio e significativo il concetto di tale sovranità, debba ritenersi possibile.

Leggi tutto...

ANVASISQUV. Una rivoluzionaria proposta politica rooseveltiana che supera il concetto del PIL come principale criterio valutativo della prosperità di un sistema economico-sociale

 ANVASISQUV?
Una parolaccia in una lingua arcaica o molto esotica?
Un misterioso acronimo di ascendenza esoterica?
Nulla di tutto ciò.
Si tratta di una brillantissima idea partorita nei pressi di Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio italiana, da parte di personaggi di alto spessore che con quel Palazzo collaborano...
Personaggi che hanno robuste simpatie per il metapartitico Movimento Roosevelt.
E siccome il MR condivide parola per parola il senso, la finalità e l'esigenza non più procrastinabile di rendere concreta questa idea, la Presidenza del Movimento assume volentieri l'onere di farla propria e di metterla nell'agenda politica rooseveltiana, inserendola a breve anche nell'Ordine dei Lavori dell'imminente Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018 (su cui vedi: Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018: primo comunicato di convocazione)
Anzi, visto che dai dintorni di Palazzo Chigi proviene lo spunto, sarà cura del metapartitico Movimento Roosevelt re-indirizzarla, in forma ufficiale e incalzante, proprio al Governo Conte e all'intero Parlamento italiano (maggioranza giallo-verde in primis, ma anche senatori e deputati di opposizione onesti intellettualmente e desiderosi di operare per il bene del sistema-Italia).

Come Movimento Roosevelt, dunque, siamo lieti di presentare la proposta di istituzione di una "Agenzia Nazionale per la Valutazione Sistemica della Qualità della Vita".

Leggi tutto...

Consiglio di Presidenza MR: istruzioni per l'uso e composizione al 13 ottobre 2018

Presentiamo l'attuale composizione del CONSIGLIO DI PRESIDENZA del Movimento Roosevelt: ne entrano a far parte (per ora) Paolo Mosca, Gianfranco Pecoraro (Carpeoro), Sergio Magaldi, Roberto Tomaiuolo, Luongo Roberto, Carlo Toto, Giovanni Smaldone e Roberto Alice.

Nelle prossime ore, tanto sul sito che sul blog del Movimento Roosevelt, appariranno alcuni comunicati ufficiali che integrano, modificano e aggiornano le comunicazione di due documenti licenziati dalla Segreteria Generale MR lo scorso 12 settembre, e cioè:
Contestualmente, anche accedendo al link SQUADRA, tra poco sarà possibile trovarvi l'Organigramma aggiornato ad oggi del Movimento.
Anticipiamo ora su facebook alcune delle novità che saranno pubblicate a brevissimo su sito e blog MR.

Leggi tutto...

Assemblea Generale MR del 24-25 novembre 2018: primo comunicato di convocazione

Su esplicita richiesta della neo-eletta Segretaria Generale del Movimento Roosevelt, Patrizia Scanu, la Presidenza MR (cui spetta la prerogativa di convocare e presiedere simili riunioni) indice una Assemblea Generale del Movimento Roosevelt per i giorni di sabato 24 e domenica 25 novembre.

Appuntamento: a partire da sabato 24 novembre alle ore 9:00 a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola sito in via Livorno 50/a (zona piazza Bologna).

In realtà, l'Assemblea Generale vera e propria avrà svolgimento dalle 14:45 alle 19:00 circa di sabato 25 novembre.
Ma sarà preceduta e poi seguita (tra mattina di sabato 24 e mattina di domenica 25 novembre) da attività collaterali di grande interesse e importanza proprio in relazione ai veri e propri lavori assembleari e in rapporto più generale con la vita interna ed esterna del Movimento Roosevelt.

Leggi tutto...

Marco Moiso designato Vicepresidente MR con delega ai rapporti con la Segreteria Generale

Dopo le ufficializzazioni parziali (alcune passibili di modifiche, nelle prossime ore) relative alla formazione dei Dipartimenti e dello Staff della nuova Segreteria Generale guidata da Patrizia Scanu (con la notifica anche della costituzione di Uffici, Gruppi e Commissioni che sono collaterali all'organo esecutivo generale MR), illustrate in:
abbiamo il piacere di annunciare che è in corso di riorganizzazione anche l'Ufficio di Presidenza, organo apicale del Movimento Roosevelt, il cui compito è ispirare, dare impulso e contribuire all’azione della Segreteria Generale, supervisionandone in ultima analisi l'operato.
Vi saranno diverse conferme e alcune significative novità.

Leggi tutto...

Nel segno di Palme, Rosselli e Sankara e contro la crisi della democrazia in Italia, Europa, Africa e a livello globale. Partendo dalla Milano di Sala, oppure andando oltre, verso una Milano che diventi davvero capitale civile, economica e morale d’Italia

L'attuale Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dal Movimento Rooseevelt sostenuto in sede di elezioni comunali del 2016, al pari di Carmine Pacente quale consigliere comunale (su ciò vedi, tra gli altri: Perché il metapartitico Movimento Roosevelt supporta a Milano Beppe Sala, Carmine Pacente......), ha di recente scritto un libro, intitolato "Milano e il secolo delle città", La Nave di Teseo, Milano 2018.
Ebbene, scrive Beppe Sala, in un bel passaggio del suo libro: "Un'Italia che si basasse su un 'policentrismo virtuoso' dichiarato e consapevole, avrebbe la possibilità di giocarsi le sue carte nell'economia globale. L'alternativa, a nostro avviso, non c'è.
E' in questa prospettiva infatti che Milano può funzionare sia da avamposto virtuoso del Paese, sia da elemento di positivo contagio degli altri territori. E questo per diversi motivi. [...]

Leggi tutto...

Assemblea Generale MR del 14 luglio 2018 a Roma. Ordine dei Lavori

A perfezionamento e migliore definizione di quanto già esplicato in Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e in attesa della pubblicazione (imminente) della Locandina ufficiale tanto della Tavola Rotonda (mattina del 14 luglio 2018, dalle 9:30, presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, Roma, zona Piazza Bologna) sul "Partito che serve all'Italia" che della successiva massima assise rooseveltiana (pomeriggio del 14 luglio 2018, dalle 15:30 alle 20 circa, sempre presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, Roma, zona Piazza Bologna), mettiamo in evidenza, qui di seguito, i punti all'ordine del giorno dell'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt che si svolgerà nella Capitale tra una manciata di giorni.

Presiede l'Assemblea Generale il Presidente MR Gioele Magaldi, con l'ausilio dei Vicepresidenti Daniele Cavaleiro, Pierluigi Winkler e Nino Galloni, e il Capo di Gabinetto Lucia Toto e i Capi di Gabinetto aggiunti Gabriella Toma e Ivo Mazzone e i Consiglieri di Presidenza.

Leggi tutto...

Verso il 14 Luglio 2018: Enzo Di Frenna, Nino Laudani, Massimo Della Siega, Stefano Visconti ed Emilio De Virgilio: nuove nomine apicali in casa MR

Facendo seguito a quanto illustrato in Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e integrato con queste osservazioni:

La macchina rooseveltiana è in pieno fermento. Di qui al 14 luglio 2018 (appuntamento per una spumeggiante giornata MR di democrazia, libertà e socialità, a partire dalle 9:30 di mattina, a Roma, presso l'Istituto Sant'Orsola di Via Livorno 50/a, su cui vedi anche Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia"...... e Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Elezione Segretario Generale MR: delega di voto) saranno rese note e illustrate tutte le novità che andranno a concretizzare tre anni di lavori preparatori: dalla riorganizzazione delle reti rooseveltiane regionali, provinciali, cittadine e

Leggi tutto...

Nomine MR in vista del New Deal rooseveltiano che sarà sancito dall’Assemblea generale del 14 luglio 2018 a Roma: da Massimo Della Siega a Roberto Alice, Claudio Turello, Marika Novaresio, Jancy Beltrami, Mattia Di Mento, Daniele Gervasoni

l passaggio cruciale della giornata rooseveltiana di sabato 14 luglio a Roma (su cui vedi Assemblea Generale MR ed evento sul nuovo "Partito che serve all'Italia": appuntamento a Roma......, Il Partito che serve all'Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma...... e Elezione Segretario Generale MR: delega di voto) sarà accompagnato, immediatamente prima e subito dopo, da una serie di rilevanti passaggi organizzativi e dal lancio di importantissime e inedite iniziative politiche, culturali, mediatiche ed editoriali.

Leggi tutto...

Elezione Segretario Generale MR: delega di voto

img urne 01 e2f78Caro socio rooseveltiano, cara socia rooseveltiana,

sabato 14 luglio p.v. nel corso dei lavori dell'Assemblea Generale del Movimento Roosevelt, che avrà luogo presso l'Istituto Sant'Orsola sito a Roma in via Livorno 50/A, si svolgerà l'elezione del nuovo Segretario Generale del movimento.
I candidati in lizza sono tre (in ordine alfabetico):
  • Antonino, detto "Nino", LAUDANI;
  • Paolo MOSCA (clicca qui per leggere il suo programma elettorale – clicca qui per la sua infografica)
  • Patrizia SCANU (clicca qui per leggere il suo programma elettorale – clicca qui per la sua infografica)
Qualora non potrai partecipare di persona all'Assemblea, se vorrai, però, potrai esprimere il tuo voto per l'elezione del Segretario Generale mediante il voto per delega.

Leggi tutto...

Viterbo- Italia-Europa: la Presidenza MR si schiera al ballottaggio per Giovanni Arena Sindaco di Viterbo, ma auspica un ruolo importante per Chiara Frontini sul territorio della Tuscia e una futura rigenerazione del centrosinistra viterbese

Rilanciamo e confermiamo quanto dichiarato in

http://www.viterbonews24.it/news/gioele-magaldi-si-schiera-con-arena_86342.htm

Leggi tutto...

Il Partito che serve all’Italia: si comincia il 14 luglio 2018 a Roma: anche Mauro Scardovelli, Aldo Potenza, Daniele Cavaleiro, Franco Bartolomei, Nino Galloni, Pierluigi Winkler, Sergio Magaldi, Marco Moiso, Enzo Di Frenna e Claudio Quaranta partecipera

Riallacciandoci a quanto è stato illustrato in

http://www.democraziaradicalpopolare.it/Il-Partito-che-serve-all-Italia-PDP-PSL-UDS-o-cosa.html

Leggi tutto...