News da tutti i dipartimenti

Mercoledi in salute MR n.5: Verità, Libertà e Salute (2a Parte)

Mercoledi in salute n.5: Verità, Libertà e Salute, 2a parte

Anche oggi, cercheremo di chiarire i significati delle parole che quotidianamente inondano la nostra vita e… usiamo il plurale coscientemente perché i significati di quanto ascoltiamo o vediamo possono essere tanti alcuni noti e facili da comprendere, altri più nascosti e spesso evocativi di sentimenti che in maniera più o meno conscia possono cambiare la nostra percezione della realtà e i nostri comportamenti.

https://www.youtube.com/watch?v=K9TM3N065Wo

Il programma del Dipartimento Salute MR

 

Il programma del Dipartimento per la Salute  MR 92d57

 

Le nostre priorità

  • Mettere il Paziente al centro del Sistema Sanitario Nazionale eliminando le interferenze del sistema dei partiti.
  • Introdurre il concetto di Soddisfazione del Cliente tipico dei processi di produzione dei servizi.
  • Riqualificare il personale introducendo corsi di formazione annuali.

 

Il programma del Dipartimento per la Salute.

Preambolo

L’articolo 32 della nostra Costituzione a proposito del diritto alla salute dice chiaramente che la tutela della salute è un diritto fondamentale dell’individuo.

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

In realtà anche gli articoli 2 e 3 della nostra Costituzione fanno riferimento, sia pur indirettamente, al diritto alla salute in quanto diritto inviolabile dell’uomo tutelato dallo specifico compito della Repubblica di rimuove gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini.

Ovviamente nella realizzazione del dettato costituzionale lo Stato deve anche tenere conto della regolarità dei conti pubblici come espresso nell’articolo 81 della Costituzione.

Purtroppo, specialmente negli ultimi anni, la regolarità dei conti pubblici sembra prevalere sul diritto fondamentale alla salute mettendo in pericolo l’effettiva tutela della salute dei cittadini.

A complicare le cose però è intervenuto l’articolo 117 che introduce il concetto di competenza concorrente tra Stato e Regione. Pertanto, pur restando inalterato l’obiettivo della tutela della salute in maniera uniforme su tutto il territorio, almeno per quanto riguarda le prestazioni considerate essenziali che vengono comprese nei LEA, le regioni diventano le concrete erogatrici dei servizi ai cittadini.

È quasi ovvio quindi il moltiplicarsi di differenti livelli di servizio collegati all’efficienza dell’utilizzo delle risorse messe a disposizione dallo Stato.

L’offerta e la qualità di prestazioni quindi, dipenderà dalle diverse normative regionali e dalla qualità del sistema amministrativo / sanitario che gestisce le risorse. Tutto questo ha prodotto e continua a produrre disomogeneità diffusa su tutto il territorio nazionale vanificando le “buone intenzioni” dell’articolo 32.

La continua pressione sul budget sanitario nazionale avvenuta costantemente negli ultimi anni non ha fatto altro che aggravare la situazione rendendo ancora più arduo l’obiettivo di garantire il diritto fondamentale dei cittadini alla salute. I principali indicatori della salute nazionale cominciano a mostrare i segni e le conseguenze della cattiva gestione delle risorse e la loro continua riduzione.

Inoltre, dal punto di vista dei cittadini, si è vista aumentare sempre più la richiesta di compartecipazione alla spesa sanitaria con “ticket” sempre crescenti che spesso sono causa di rinuncia alle cure mediche.

Il sistema sanitario italiano che è stato considerato a livello internazionale uno dei più avanzati e garantista rischia di diventare sempre più iniquo e incapace di far fronte al dettato costituzionale in maniera piena e soddisfacente.

Leggi tutto...

La sentenza della Corte di Giustizia tedesca: chi è il vero nazionalista?

Sentenza della Corte della Giustizia tedesca: o ci date il sangue dell'Italia o salta l'UE.

La sentenza delle Corte di Giustizia tedesca manda un messaggio inequivocabile alla BCE e alla Commissione europea” la nostra Costituzione viene prima dei trattati. Non provate a fermare ulteriormente le speculazioni finanziarie o noi facciamo saltare il banco”.
Insomma, il re è sempre più nudo, la sedicente europeista Germania rende sempre più esplicito il suo nazionalismo. Domandiamoci insieme: chi sono i sovranisti? chi i nazionalisti?

Nuova rubrica di geopolitica MR: aggiornamenti del Maggio 2020

Maggio 2020: aggiornamenti sulla situazione geopolitica

Roberto Hechich, Direttore Dipartimento per la Geopolotica e la Difesa del Movimento Roosevelt, da un aggiornamento su quello che è successo dal punto di vista della politica internazionale durante il periodo del Coronavirus.
Nel video vengono coperte tutte le questioni più scottanti, dalla tensione tra USA e Cina alla situazione libica.

Da oggi, parte una nuova rubrica di geopolitica, a cura di Marco Moiso, Vice-Presidente del Movimento Roosevelt.

https://www.youtube.com/watch?v=YgzxsgW-gNQ

Il Movimento Roosevelt: scandaloso Vito Crimi, vorrebbe tagliare le slot machine colpendo il terzo comparto industriale italiano, che da solo vale 150.000 posti di lavoro

Claudio Testa: inaccettabile ipocrisia, si strumentalizza la salute per servire interessi occulti, come per l'emergenza Covid. Gioele Magaldi: lo Stato "etico" e proibizionista favorisce la clandestinità mafiosa del business e premia modelli come quello cinese, contro cui ora gli Usa si scagliano per i ritardi e l'opacità nella gestione del coronavirus

 

 

Cartellino rosso per Vito Crimi, il grillino che in un tweet si augura che diventi permanente il lockdown per le slot machine. «A parte il fatto che non si capisce come un personaggio di tale mediocrità possa essere "capo politico" di alcunché - afferma Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt - vengono i brividi all'idea dello "Stato etico" e proibizionista, che nel caso della droga (come anche nella storica crociata contro l'alcol negli Usa) ottiene l'unico risultato di far esplodere il business della criminalità organizzata». Protesta Claudio Testa, dirigente del Movimento Roosevelt: «E' inconcepibile anche solo ipotizzare il taglio di quello che è il terzo comparto industriale italiano, dopo Eni e Fiat, visto che vale 103 miliardi di euro l'anno: il settore "gioco legale" (che include le slot, i gratta & vinci e il Superenalotto) è formato da 12.200 aziende, pari a 150.000 posti di lavoro, tra concessionari e noleggiatori, installatori, bar e altri esercenti. O forse Crimi pensa che questi siano lavoratori di serie B?».

Leggi tutto...

Vito Crimi, slot machine e gioco d'azzardo: commento di Claudio Testa

Vito Crimi, slot machine e gioco d'azzardo.

Un commento al tweet di Vito Crimi del 30.04.2020 in cui si compiace della decisione di aver rinviato l’apertura del settore Intrattenimento e Gioco Lecito (Slot Machine) augurandosene addirittura la totale chiusura per sempre.
L’argomento, seppur controverso, tende a sottolineare la difesa delle libertà individuali e dell’autodeterminazione come espressione delle proprie libertà e della capacità di agire. Rivendica la parità dei diritti dei lavoratori senza alcuna discriminazione per categoria merceologica o settoriale.
Il tema delle dipendenze non si elimina attraverso il proibizionismo, che storicamente non ha mai sortito gli effetti desiderati, ma attraverso politiche che puntano alla crescita della consapevolezza e del benessere dei popoli, al superamento delle disuguaglianze sociali e ad un pieno sviluppo della persona umana come previsto nell’art. 3 della Costituzione.


https://www.youtube.com/watch?v=J-tGWJ2hdxQ

Bersani, l'Olanda e l'ultra conservatorismo della sedicente sinistra

Bersani, l'Olanda e l'ultra conservatorismo della sedicente sinistra

Due settimane fa Bersani ha dichiarato che in Italia non si muore di fame. Ieri, Bersani ha appoggiato la linea economica ultraconservatrice del falco olandese Mark Rutte. Ma la sinistra non doveva occuparsi di giustizia sociale invece che di far speculare la finanza?

https://www.youtube.com/watch?v=DCkig97s_5o
https://www.facebook.com/marco.moiso/videos/10222863858046896/UzpfSTEyOTAyNTMyMTY6Vks6MTE2NDM3NjA4NzIzNTAyMA/?epa=SEARCH_BOX

Sostegno Legale MR

In aggiornamento e riforma di quanto illustrato precedentemente in

https://www.movimentoroosevelt.com/news/per-dipartimento/comunicazioni/tre-iniziative-rooseveltiane-in-favore-dei-cittadini-consulta-giuridica-sportello-legale-e-task-forse-costituzionale-mr.html

l’Ufficio di Presidenza del Movimento Roosevelt, ascoltati diversi pareri interni al MR, ha deciso di unificare in un solo Organo interno le funzioni dello Sportello legale, della Task-Force costituzionale e della Consulta giuridica MR.

Tale Organo è il SOSTEGNO LEGALE MR.

Chi necessiti di consulenza o assistenza legale rispetto ad eventuali abusi amministrativi o penali e/o chi ritenga di aver subito vessazioni di natura anticostituzionale, potrà rivolgersi al SOSTEGNO LEGALE MR, scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , e otterrà un sostegno gratuito da parte di avvocati e giuristi esperti, coinvolti in questa iniziativa civile del Movimento Roosevelt.

Leggi tutto...

Reddito di emergenza: nasce la Consulta Lavoro e Solidarietà

Aziende e associazioni chiedono il reddito di emergenza: è nata la Consulta Lavoro e Solidarietà

Dal lavoro del socio rooseveltiano Antonino Martino, fortemente impegnato nel sociale con l' Associazione Spazio Solidale, si è partiti a creare una massa critica che vuole proporre, sotto la supervisione dell'economista neokeynesiano Nino Galloni, Vice-Presidente del Movimento Roosevelt, mezzi con i quali la società potrà affrontare la situazione di emergenza, ammortizzando le perdite economiche e ripartendo con i criteri di dignità e giustizia sociale. 
Se la Consulta non verrà ascoltata dalle Istituzioni sarà pronta a scendere in piazza.

Si ringrazia della collaborazione Fabio Frabretti con l'intervista su Border Nights

https://www.youtube.com/watch?v=PzeepzygcAI

Mercoledi in salute MR n.4: Verità, Libertà e Salute

Mercoledi in salute n.4: Verità, Libertà e Salute

Cercheremo di chiarire i significati delle parole che quotidianamente inondano la nostra vita e... usiamo il plurale coscientemente perché i significati di quanto ascoltiamo o vediamo possono essere tanti, alcuni noti e facili da comprendere, altri più nascosti e spesso evocativi di sentimenti che in maniera più o meno conscia possono cambiare la nostra percezione della realtà e i nostri comportamenti.

https://www.youtube.com/watch?v=9rQzZ3cAbW4

Leggi tutto...

Magaldi: milizie democratiche (e avvocati gratis per i cittadini sanzionati) contro gli abusi di un governo-fantasma, disperatamente aggrappato all'emergenza Covid

Il presidente del Movimento Roosevelt accusa Conte di speculare sulla durata del lockdowm, misura inutile e suicida, e annuncia clamorose iniziative. Un servizio legale gratuito, per difendere i cittadini colpiti da sanzioni ingiuste. E la creazione di Milizie Rooseveltiane per presidiare la democrazia, oggi minacciata dal potere emergenziale

 

 

 

«Mi stupisce la delusione di tanti italiani per l'ultimo discorso di Conte: che liberazione si aspettavano, il 4 maggio? Quella dal nazifascismo, appena celebrata, è costata lacrime e sangue. Una vera liberazione la si può fare soltanto se si è disposti a combattere». Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, annuncia due iniziative dirompenti. La prima si chiama Sostegno Legale. «Stiamo già raccogliendo moltissime segnalazioni, da parte di cittadini che in tutta Italia hanno subito abusi e sanzioni ingiuste, durante la quarantena: saranno difesi, in modo gratuito, dai nostri avvocati e dai tanti legali che stanno aderendo all'iniziativa». Capitolo secondo, la Milizia Rooseveltiana: «Stiamo arruolando cittadini in una milizia pacifica, nonviolenta, gandhiana, ma dura e ferma nel prepararsi a combattere le battaglie di domani, affinché nessuno provi a disciplinare socialmente le nostre collettività in senso antidemocratico e liberticida, proponendoci periodicamente un'emergenza dopo l'altra».

Leggi tutto...

New European Perspectives n.2: The post-Covid Europe's educational challenge

New European Perspectives n.2: The post-Covid Europe's educational challenge.

The Covid crisis is accelerating the switch to a brand (brave) new world. A huge effort to bring global and European populations to the proper understanding of new realities is a must. Otherwise citizens will be left out in the old world while our state apparels and decision-makers will run full speed into the new one.
The only way to fill the 20 year-gap (between policy makers projected 10 years ahead and citizens lagging 10 years behind) lies in EDUCATION. The Europeans must put up a major educational plan to upgrade citizenship to the level that will enable us to invent and implement the new democratic model that it belongs to our continent to produce. Let's discuss the aims, contents and means of deployment of a really ambitious European educational plan !
What will post-COVID-19 Europe look like? Take advantage of the offered by this dramatic crisis to provide a humane response to the challenges of our societies. Join the debate, bring in your input and visions our New European Perspectives Lounge opens for you the Geopolitics Discussion Room with:

- Marie Helene Caillol, President - Laboratoire européen d'Anticipation Politique – LEAP (leap2040.eu), Publishing director - GEABbyLEAP (geab.eu)
- Oliver Bream McIntosh, Director of FuPro &Research Fellow at the Institute of Technology and Society
- Roberto Peron, Secretary of Dipartimento University & Research – Movimento Roosevelt
- Wessel Reijers, Board member Aegee Enschede, Max Weber Fellow European University, Diem 25
- Raphaële Bidault-Waddington, foresight expert, founder of LIID Future Lab.
And, Marianne Ranke-Cormier, President #CitizensRoute
-Maria Zei, Supervisor Movimento Roosevelt France https://www.facebook.com/Mouvement-Roosevelt-France-114681400254263/
- Marco Moiso, Supervisor Movimento Roosevelt UK, vice president
- Movimento Roosevelt Roberto Hechich, Secretary of Dipartimento Geopolitica e Difesa
- Movimento Roosevelt Nino Galloni, Economist, vice president

 This is the link to the event: https://www.youtube.com/watch?v=S8_ZuD9v16E&fbclid=IwAR0XRrcJGkR9yDIiEyjc3jUBSAF-3tyecluiCnWG8SCyuhxvUNbEZhtK-Ik

Leggi tutto...

Salotto Rooseveltiano n.5: Resistenza secolo XXI, reload

Salotto Rooseveltiano N.5: Resistenza secolo XXI, reload


Da che parte sta il partigiano? Cosa vuol dire resistenza nel XXI secolo? 
La Resistenza è una vocazione  da vivere passivamente, guardando al passato?
O la resistenza è un impegno quotidiano da perpetuare guardando al futuro?  

Ne parleremo oggi con : Gioele Magaldi - Presidente del Movimento Roosevelt
Nino Galloni - Economista, Vicepresidente del Movimento Roosevelt
Giranfranco Carpeoro - Scrittore, filosofo, Consigliere di Presidenza Mr, Commissario MR per la Lombardia
Pierluigi Winkler - Giurista, Vicepresidente del Movimento Roosevelt
Aldo Storti - Consulente nella gestione dei conflitti relazionali
Marco Moiso - Vicepresidente del Movimento Roosevelt
https://www.youtube.com/watch?v=5DVTbVpk8xw

Leggi tutto...

25 Aprile: Rinnoviamo il nostro impegno a resistere

Oggi festeggiamo la liberazione dal nazi-fascismo. 

È oggi che ci ricordiamo, tutti insieme, di come si possa scivolare, talvolta senza accorgersene e talvolta persino tra gli scrosci di applausi, in società dispotiche.

Ricordiamo insieme che le dittature nascono quando si diffonde l’idea che esistono differenze incolmabili tra le persone; tra buoni e cattivi, tra colti e ignoranti, tra onesti e disonesti, fino a che la società non si divide tra coloro che sono meritevoli e coloro che non sono meritevoli di godere di diritti che dovrebbero, per definizione, essere universali: libertà, giustizia, opportunità, dignità. Nelle dittature, ciò che dovrebbe essere patrimonio comune diventa patrimonio di pochi, di coloro che vengono definiti come i “giusti”; coloro che si sentono e ritengono “superiori”, per diritto di nascita come di conoscenza. Queste differenze sono il germe della dittatura.

E allora vorrei far riflettere tutti coloro che affrontano il dibattito politico convinti di Essere meglio del prossimo e di Essere più legittimati del prossimo a parlare di democrazia, giustizia e libertà. 
Se siete convinti di Essere più meritevoli di colui che la pensa diversamente da voi, tanto persino da pensare che sarebbe meglio che il prossimo tacesse (magari non votando), beh, forse, non vi siete accorti che siete diventati ciò che dicevate di voler combattere.

Leggi tutto...

Salotto Rooseveltiano n.5 : Resistenza secolo XXI, reload.

Da che parte sta il partigiano? Cosa vuol dire resistenza nel XXI secolo? 

La Resistenza è una vocazione  da vivere passivamente, guardando al passato? O la resistenza è un impegno quotidiano da perpetuare guardando al futuro?

 

Ne parleremo oggi con :

Gioele Magaldi - Presidente del Movimento Roosevelt
Nino Galloni - Economista, Vicepresidente del Movimento Roosevelt
Giranfranco Carpeoro - Scrittore, filosofo, Consigliere di Presidenza Mr, Commissario MR per la Lombardia
Pierluigi Winkler - Giurista, Vicepresidente del Movimento Roosevelt
Aldo Storti - Consulente nella gestione dei conflitti relazionali
Marco Moiso - Vicepresidente del Movimento Roosevelt

 

L’evento andrà in diretta alle ore 18:00 italiane,

sul canale Youtube al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=5DVTbVpk8xw

come anche sulla pagina Facebook del Movimento Roosevelt: https://www.facebook.com/movimentoroosevelt/

Daniele Cavaleiro: il "Parassita" invisibile capace di fermare il Mondo

SARS COV 2/COVID-19: IL “PARASSITA” INVISIBILE CAPACE DI FERMARE IL MONDO, di DANIELE CAVALEIRO

 

In questi giorni mi sono confrontato con vari esperti del settore (biologi, scienziati, medici, esperti di malattie infettive, ricercatori, etc.) per cercare di far un po’ di chiarezza, soprattutto a me stesso, e cercare di darmi delle risposte in merito a: che cos’è un virus? Sono corrette e idonee le misure adottate dal nostro Governo? Sarebbe stato possibile prevedere e soprattutto arginare questa epidemia?

In questo contributo, cercherò di riportare le informazioni raccolte, così da offrire risposte a quelle domande che tutti noi ci stiamo ponendo in questo periodo.

Un virus è un’entità biologica che ha un proprio codice genetico, ma non è in grado di riprodursi in maniera autonoma, può farlo solo all’interno di una cellula ospite. Si tratta quindi di un’entità biologica primitiva che vive e si replica rapidamente, solo a condizione che gli sia possibile parassitare un’entità biologica completa e autonoma. In assenza di quest’ultima, il virus è destinato a morte certa: può solo sopravvivere per qualche tempo, nell’ordine di pochi minuti o di qualche giorno nell’ambiente. Non è però in grado di replicarsi, poiché non è nelle condizioni di compiere la sua mission vitale, ovvero parassitare un’ospite. È proprio questo il motivo per cui ci stanno chiedendo di rimanere a casa: siamo noi i bersagli biologicamente completi ed evoluti, che il Covid-19 predilige e ha voglia di colpire. Ma è sufficiente restare a casa? No, non basta restare in casa. Il contenimento fisico, in questo momento, è l’unica misura adottata per evitare il contagio. Una modalità che si attua quando non si dispone di efficaci misure di carattere preventivo o terapeutico per evitare il contagio. Un’arma spuntata, questo isolamento, così come è regolato, ovvero un contenimento fisico che, oltre a dipendere dal senso di responsabilità delle persone, lascia spazio alle uscite per fare la spesa, per andare al lavoro e per altri motivi di necessità, che minano la barriera fisica fra noi e il “nemico”. Eccoci quindi intenti in scrupolose disinfezioni di tutto ciò che possa veicolare il virus, dalla suola delle scarpe, agli imballaggi dei prodotti alimentari. Ma tutte queste scrupolose disinfezioni ci mettono al sicuro dalla possibilità di contrarre l’infezione da coronavirus? Purtroppo no, in quanto i nostri ambienti domestici sono tanti piccoli potenziali incubatori di Covid-19. A tutto questo aggiungiamo che si rimane contagiosi fino a diversi giorni dopo la guarigione, che dunque non rappresenta una condizione di sicurezza per le persone con le quali si sia a contatto.

Adesso cerchiamo di capire se sarebbe stato possibile prevedere e soprattutto arginare questa epidemia.

Leggi tutto...

Perchè l'ANPI non lascia il diritto di associazione agli elettori della Lega all'Estero

Perchè l'ANPI non lascia il diritto di associazione agli elettori della Lega all'Estero

Antony Scatena - Segretario della Lega nel Mondo UK Eire - ci racconta di anni nei quali l'attività politica della Lega nel Mondo è stata ostacolata.
Eppure, la repressione non paga e la Lega cresce. Ci domanderemo se l'ANPI UK non finisca per usare i metodi di coloro che dice di voler combattere.
https://www.youtube.com/watch?v=-jUfgExlvJg

Leggi tutto...

Lettera aperta di Francesco Scala al Presidente Mattarella

LETTERA APERTA DI FRANCESCO SCALA AL PRESIDENTE MATTARELLA

Pubblichiamo questa Lettera Aperta del Prof. Francesco Scala (tra i soci fondatori del Movimento Roosevelt, Docente di “Management dell’impresa culturale e di spettacolo” presso il Conservatorio Statale di Salerno) indirizzata al Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella.

cesto 8dc28

Stimatissimo Signor Presidente,

questa immagine ripresa in un vicolo del centro antico di Napoli dice più di mille parole.

Il cartello recita “chi può metta, chi non può prenda”. E' più o meno quanto scritto su una scatola che campeggiava nell'antistudio di S. Giuseppe Moscati, medico santo (Benevento 1880 – Napoli 1927) molto radicato nel cuore dei napoletani.

Essa postula l'esistenza di una “societas” fatta di donne ed uomini solidali che hanno imparato a stare insieme aiutandosi e rispettandosi, affrontando così le traversie incidenti. Ha una matrice antica in cui si è innestato il cattolicesimo e costituisce la cifra caratterizzante l'Italia. Tutta. Perché in questi giorni straordinari ciascuno ha avuto modo di vedere mille episodi rivelatori della stessa matrice, a Napoli come a Codogno, Lodi, Bergamo, Roma, Palermo etc.

E non poteva essere diversamente poiché questo è lo spirito della nostra meravigliosa Costituzione. Che all'articolo 2 recita “La Repubblica...... richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.” Ed all'articolo 3: “E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

Leggi tutto...

Antifascisti per modo di dire: fuori dall'Anpi l'iscritto che a Londra osò difendere la presentazione del libro su Salvini

Marco Moiso, vicepresidente del Movimento Roosevelt: alla vigilia del 25 Aprile mi negano il rinnovo della tessera. La "colpa", aver protestato per il boicottaggio di una pubblicazione editoriale sul leader della Lega. Come ci si può dire antifascisti, se si praticano questi metodi?
 

 

 

Antifascismo a corrente alternata, solo per gli amici? «Mio nonno era un patriota italiano catturato e torturato dai nazisti, fuggito da un campo di prigionia grazie ai bombardamenti alleati mentre veniva portato in Germania». Si apre con queste parole la lettera aperta che Marco Moiso, iscritto all'Anpi dal 2004, rivolge alla presidente dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, Carla Nespolo, alla vigilia dell'edizione 2020 delle celebrazioni del 25 Aprile. Amara sorpresa: a distanza di 16 anni dalla prima iscrizione, si è visto rifiutare il rinnovo dell'iscrizione all'associazione che custodisce la memoria della Resistenza. Motivo: nell'estate 2019 si era battuto, a Londra, per difendere il diritto di presentare il libro "Io sono Matteo Salvini", di Chiara Giannini.

Leggi tutto...