Comunicazioni

Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - Caminetti rooseveltiani: Africa, Jihad e Terrorismo. Le teste dell'Idra

Dip. Geopolitica e Difesa (GED) MR - Caminetti rooseveltiani: Africa, Jihad e Terrorismo. Le teste dell'Idra - GeD N.23 Con Roberto Hechich, Emilio Ciardiello, Alessandor Loreto e Ruben GiavittoJihad 9ca9b

Leggi tutto...

Pilules de sagesses rooseveltiennes N.5: Economie et Europe

Pilules de sagesses rooseveltiennes : Economie et Europe
pilules5 0f563


La Taxe sur les Transactions Financières : le combat de Pierre Larrouturou et Nouvelle Donne actuellement au Parlement Européen


Pierre Larrouturou - Député européen, rapporteur de la commission budget, président honoraire et fondateur de Nouvelle Donne

Paul Agius – Ex-banquier, Référent Comite Locale Gironde Nouvelle Donne

Maria Zei – Adhérente Novelle Donne (Gironde et Vienne) et Superviseur Mouvement Roosevelt France

Le parlement européen a préparé un projet de Taxe sur les Transactions Financières depuis plusieurs années. Cette année le parlement l’a voté mais son application dépende de la décision des chefs d’état. Plusieurs dirigeants pourraient s’opposer à son application et pourtant cet instrument pourrait constituer un premier budget autonome pour l’Europe d’environ 50 Milliards par an.
Ça serait précieux pour initier des mesures décisives pour le climat mais aussi pour affronter de situations telles que celle actuelle de crise à cause de la pandémie du Covid-19.
Les chefs d’état européens doivent se réunir à nouveau bientôt pour prendre une décision à ce propos. Les décisions prises vont affecter le budget européen pendant 7 ans, c’est donc crucial de faire en sort que ce projet passe.
Pierre Larrouturou est actuellement en grevé de la faim pour mobiliser l’attention des citoyens européen sur cette question capitale.
Nous allons discuter donc d’Europe et de budget et ainsi des propositions que Nouvelle Donne et le Mouvement Roosevelt font dans ce domaine. Toujours pour informer les citoyens sur ces questions très importantes pour la vie de nous tous et ainsi ouvrir un débat citoyen au niveau européen.

Visio conférence du 5 novembre 2020 19h30h sur MRTV:https://youtu.be/Jf-84fd47CQ



Pillole di saggezza rooseveltiane: Economia ed Europa


La Tassa sulle Transazioni Finanziarie: la lotta di Pierre Larrouturou e Nouvelle Donne attualmente al Parlamento Europeo

Pierre Larrouturou - Deputato europeo, relatore della commissione per il bilancio, presidente onorario e fondatore di Nouvelle Donne

Paul Agius - Ex banchiere, Referente Comite Locale Gironde Nouvelle Donne

Maria Zei - Aderente Novelle Donne (Gironde e Vienne) e Supervisore Movimento Roosevelt Francia

 

Il Parlamento europeo ha preparato da diversi anni un progetto di tassa sulle transazioni finanziarie. Quest'anno il Parlamento l'ha votato, ma la sua applicazione dipende dalla decisione dei capi di Stato. Diversi leader potrebbero opporsi alla sua applicazione, eppure questo strumento potrebbe costituire un primo bilancio autonomo per l'Europa di circa 50 miliardi all'anno.

Sarebbe utile per avviare misure decisive per il clima ma anche per affrontare situazioni come quella attuale di crisi a causa della pandemia del Covid-19.

Presto i capi di Stato europei dovranno riunirsi nuovamente per prendere una decisione in merito. Le decisioni che verranno prese riguarderanno il bilancio europeo per i prossimi sette anni, ed è quindi fondamentale che questo progetto venga approvato.

Pierre Larrouturou fa attualmente lo sciopero dalla fame per mobilitare l'attenzione dei cittadini europei su questa questione capitale.

Discuteremo quindi di Europa e di bilancio e delle proposte che Nouvelle Donne e il Movimento Roosevelt fanno in questo campo. Sempre per informare i cittadini su queste questioni molto importanti per la vita di tutti noi e così aprire un dibattito cittadino a livello europeo.

 

 Appuntamento alle ore 19.30 sul Canale WEB MRTV:https://youtu.be/Jf-84fd47CQ



Gioele Magaldi: oggi Conte si è spinto troppo oltre. Milizia Rooseveltiana pronta alla violazione del coprifuoco

Magaldi: pronti a violare il coprifuoco, chiedendo alle forze dell'ordine di fare obiezione di coscienza contro misure insensate, utili soltanto a uccidere l'economia

 
 Il presidente del Movimento Roosevelt: oggi Conte ha paura, perché sa di essersi spinto troppo oltre nell'opprimere la popolazione. L'emergenza è stata un colossale test planetario per abbattere libertà e democrazia, come richiesto dal "partito cinese". Chi ha voluto i lockdown dovrà essere processato. Il Covid è servito a fermare Trump, ma anche nel caso vincesse Biden sarà arrestato l'impulso egemonico dell'oligarchia che ha scatenato questa crisi utilizzando la dilagante influenza di Pechino

 

«A quel cialtrone di Giuseppe Conte trema la voce, ormai, nell'annunciare le nuove, inutili e devastanti restrizioni? Fa bene, ad avere paura: sa di essersi spinto troppo oltre, nel prestarsi a fare test di massa per dimostrare fino a che punto è possibile opprimere la popolazione, annullando democrazia e libertà, come vuole l'élite reazionaria che da decenni sta deliberatamente deprimendo l'Occidente». Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, ha una visione chiara dell'origine della crisi in corso: «Prima il terrorismo economico-finanziario, poi la farsa hollywoodiana del terrorismo jihadista, e adesso la pandemia da operetta: sempre le stesse forze manipolano la realtà e la politica contro gli interessi delle collettività, in Italia e nel mondo». Magaldi sfida Conte e i fautori del "coprifuoco" in arrivo: «Saremo la cattiva coscienza di questi mascalzoni, esecutori e mandanti di questa tragicommedia chiamata pandemia». E avverte: «Chi ha ancora sangue nelle vene sarà felice di partecipare alle imminenti "passeggiate" della Milizia Rooseveltiana: senza mascherina e violando il coprifuoco, inviteremo le forze dell'ordine a fare obiezione di coscienza, nei confronti di misure assolutamente inutili in chiave anti-Covid ma micidiali per dare il colpo di grazia all'economia familiare di milioni di italiani».

Leggi tutto...