News dalla categoria Comunicazioni

New European Perspectives n.2: The post-Covid Europe's educational challenge

New European Perspectives n.2: The post-Covid Europe's educational challenge.

The Covid crisis is accelerating the switch to a brand (brave) new world. A huge effort to bring global and European populations to the proper understanding of new realities is a must. Otherwise citizens will be left out in the old world while our state apparels and decision-makers will run full speed into the new one.
The only way to fill the 20 year-gap (between policy makers projected 10 years ahead and citizens lagging 10 years behind) lies in EDUCATION. The Europeans must put up a major educational plan to upgrade citizenship to the level that will enable us to invent and implement the new democratic model that it belongs to our continent to produce. Let's discuss the aims, contents and means of deployment of a really ambitious European educational plan !
What will post-COVID-19 Europe look like? Take advantage of the offered by this dramatic crisis to provide a humane response to the challenges of our societies. Join the debate, bring in your input and visions our New European Perspectives Lounge opens for you the Geopolitics Discussion Room with:

- Marie Helene Caillol, President - Laboratoire européen d'Anticipation Politique – LEAP (leap2040.eu), Publishing director - GEABbyLEAP (geab.eu)
- Oliver Bream McIntosh, Director of FuPro &Research Fellow at the Institute of Technology and Society
- Roberto Peron, Secretary of Dipartimento University & Research – Movimento Roosevelt
- Wessel Reijers, Board member Aegee Enschede, Max Weber Fellow European University, Diem 25
- Raphaële Bidault-Waddington, foresight expert, founder of LIID Future Lab.
And, Marianne Ranke-Cormier, President #CitizensRoute
-Maria Zei, Supervisor Movimento Roosevelt France https://www.facebook.com/Mouvement-Roosevelt-France-114681400254263/
- Marco Moiso, Supervisor Movimento Roosevelt UK, vice president
- Movimento Roosevelt Roberto Hechich, Secretary of Dipartimento Geopolitica e Difesa
- Movimento Roosevelt Nino Galloni, Economist, vice president

 This is the link to the event: https://www.youtube.com/watch?v=S8_ZuD9v16E&fbclid=IwAR0XRrcJGkR9yDIiEyjc3jUBSAF-3tyecluiCnWG8SCyuhxvUNbEZhtK-Ik

Leggi tutto...

Daniele Cavaleiro: il "Parassita" invisibile capace di fermare il Mondo

SARS COV 2/COVID-19: IL “PARASSITA” INVISIBILE CAPACE DI FERMARE IL MONDO, di DANIELE CAVALEIRO

 

In questi giorni mi sono confrontato con vari esperti del settore (biologi, scienziati, medici, esperti di malattie infettive, ricercatori, etc.) per cercare di far un po’ di chiarezza, soprattutto a me stesso, e cercare di darmi delle risposte in merito a: che cos’è un virus? Sono corrette e idonee le misure adottate dal nostro Governo? Sarebbe stato possibile prevedere e soprattutto arginare questa epidemia?

In questo contributo, cercherò di riportare le informazioni raccolte, così da offrire risposte a quelle domande che tutti noi ci stiamo ponendo in questo periodo.

Un virus è un’entità biologica che ha un proprio codice genetico, ma non è in grado di riprodursi in maniera autonoma, può farlo solo all’interno di una cellula ospite. Si tratta quindi di un’entità biologica primitiva che vive e si replica rapidamente, solo a condizione che gli sia possibile parassitare un’entità biologica completa e autonoma. In assenza di quest’ultima, il virus è destinato a morte certa: può solo sopravvivere per qualche tempo, nell’ordine di pochi minuti o di qualche giorno nell’ambiente. Non è però in grado di replicarsi, poiché non è nelle condizioni di compiere la sua mission vitale, ovvero parassitare un’ospite. È proprio questo il motivo per cui ci stanno chiedendo di rimanere a casa: siamo noi i bersagli biologicamente completi ed evoluti, che il Covid-19 predilige e ha voglia di colpire. Ma è sufficiente restare a casa? No, non basta restare in casa. Il contenimento fisico, in questo momento, è l’unica misura adottata per evitare il contagio. Una modalità che si attua quando non si dispone di efficaci misure di carattere preventivo o terapeutico per evitare il contagio. Un’arma spuntata, questo isolamento, così come è regolato, ovvero un contenimento fisico che, oltre a dipendere dal senso di responsabilità delle persone, lascia spazio alle uscite per fare la spesa, per andare al lavoro e per altri motivi di necessità, che minano la barriera fisica fra noi e il “nemico”. Eccoci quindi intenti in scrupolose disinfezioni di tutto ciò che possa veicolare il virus, dalla suola delle scarpe, agli imballaggi dei prodotti alimentari. Ma tutte queste scrupolose disinfezioni ci mettono al sicuro dalla possibilità di contrarre l’infezione da coronavirus? Purtroppo no, in quanto i nostri ambienti domestici sono tanti piccoli potenziali incubatori di Covid-19. A tutto questo aggiungiamo che si rimane contagiosi fino a diversi giorni dopo la guarigione, che dunque non rappresenta una condizione di sicurezza per le persone con le quali si sia a contatto.

Adesso cerchiamo di capire se sarebbe stato possibile prevedere e soprattutto arginare questa epidemia.

Leggi tutto...

Perchè l'ANPI non lascia il diritto di associazione agli elettori della Lega all'Estero

Perchè l'ANPI non lascia il diritto di associazione agli elettori della Lega all'Estero

Antony Scatena - Segretario della Lega nel Mondo UK Eire - ci racconta di anni nei quali l'attività politica della Lega nel Mondo è stata ostacolata.
Eppure, la repressione non paga e la Lega cresce. Ci domanderemo se l'ANPI UK non finisca per usare i metodi di coloro che dice di voler combattere.
https://www.youtube.com/watch?v=-jUfgExlvJg

Leggi tutto...

Mercoledi in salute MR n.3: complottismo, innocentismo, Fake news e No news ai tempi del Covid-19

Mercoledi in salute n.3: complottismo, innocentismo, Fake news e No news ai tempi del Covid-19

Temi trattati:
• Nuove speranze per uscire dalla pandemia e dalla quarantena

• Cosa c’è dietro le quinte secondo il parere di qualificati esperti esteri. Il parere del dott. Shiva Ayyadurai.

• Il video del dott. Rashid Buttar su “The Next News Network” e la nostra traduzione ed interpretazione.

• Domande varie dal pubblico.

Il video di cui discuteremo https://youtu.be/WGbYHJcMbz8

Dr. Shiva Facebook account https://www.facebook.com/va.shiva.ayy...

 

https://www.youtube.com/watch?v=0jKp1KaEQgc

ANPI: antifascismo comunista o democratico?

ANPI: antifascismo comunista o democratico?

Già dal primo congresso dell'ANPI, al quale inizialmente avevano aderito tutte le formazioni partigiane, nel 1947 esplodevano le contraddizioni tra i partigiani che volevamo un'Italia democratica e libera e coloro che si schieravano con il regime comunista dell'URSS.

Nonostante lo Statuto dell'ANPI determini la finalità di perpetuare il ricordo di tutte le formazioni partigiane, nella loro pluralità, la differenza di vedute e orizzonti politici sembra ancora non essere ben accetta.

Addirittura, Simone Rossi, "dominus" dell'ANPI Londra, si permette di non rinnovare la tessera a coloro i quali esercitano il libero pensiero democratico.

https://www.youtube.com/watch?v=AJkfZ6mmuFc&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3zn8JX_QD2thtfh1gATn5cPmoEhg3pzgW4BZCn_Jh9zrtUA0smHalqmJo

 

Le soluzioni economiche di Domenico De Simone: il salto di paradigma dalla scarsità all'abbondanza

Le soluzioni economiche di Domenico De Simone-Partito 10 Volte Meglio

Domenico de Simone, giurista ed esperto di economia, rooseveltiano della prima ora e oggi responsabile economico del partito 10 volte meglio, spiega le sue ricette economiche per fare fronte alla crisi.

 

https://www.youtube.com/watch?v=HqptFCzRWK8

Attacco al settore pubblico: quali conseguenze sulla sanità?

Il Movimento Roosevelt in collaborazione con l'Associazione Spazio Solidale PRESENTA: "Attacco al settore pubblico: quali conseguenze sulla sanità?"

Intervengono : Claudio Testa, coordinatore Regionale Movimento Roosevelt Lazio;
Antonino Laudani, Responsabile Salute Movimento Roosevelt;
Elena Canali, Componente dipartimento Salute Movimento Roosevelt

Antonino Martino, nuovo socio e responsabile dell'Associazione Spazio Solidale, modera gli interventi.

https://www.youtube.com/watch?v=YeY2TeeQxjc

Mercoledi in salute MR n.2: Che cosa sono gli studi scientifici e come funzionano

Mercoledì in salute n.2: Che cosa sono gli studi scientifici e come funzionano

Nel secondo appuntamento di un Mercoledì in salute, Nino Laudani, Segretario del Dipartimento Salute del Movimento Roosevelt, risponde alle seguenti domande:

• Gli studi scientifici…. cosa sono esattamente?
• Come vengono classificati gli studi clinici?
• Sono tutti parimenti validi?
• Cosa è la Evidence Based Medicine.
• Come si fa e chi paga la ricerca scientifica?
• Domande varie dal pubblico.

https://www.youtube.com/watch?v=UvJrP-0gPDs&fbclid=IwAR2_BrbZY0jNJrmrdqjzzJd7YmNip-FJBFcGYtHQYXVSeoee9ZVCeAJAgsg

Mercoledì in salute MR N.1: Strumenti dialettici per comprendere il virus

Mercoledi in salute n.1: Strumenti dialettici per comprendere il virus

In questo momento di emergenza medica e sociale, abbiamo dovuto imparare velocemente il significato di significanti e parole finora poco utilizzati. Come funziona un virus? Qual'è la differenza tra tasso di mortalità e di letalità? Nino Laudani spiega come comprendere davvero le dichiarazioni che vengono fatti nei media.

https://www.youtube.com/watch?v=DrZTxBfrmAI

Bob Dylan massone progressista omaggia JFK e la stagione rooseveltiana contro il potere autoritario

Magaldi rivela: è con noi anche Bob Dylan, massone progressista, nella battaglia mondiale contro il potere che cavalca la gestione autoritaria dell'emergenza Covid-19

 
Il presidente del Movimento Roosevelt: con l'uscita a sorpresa della canzone "Murder Most Foul", in contemporanea con la lettera di Mario Draghi al "Financial Times" in cui si propone la fine dell'austerity, il grande cantautore americano - Premio Nobel per la Letteratura - omaggia Kennedy e la stagione rooseveltiana, denunciando il potere autoritario che nel 1963 assassinò Jfk (e che oggi vorrebbe mettere in quarantena la libertà)

 «Anche Bob Dylan appartiene al nostro circuito: è un massone radicalmente ultra-progressista, da sempre». A svelare l'identità massonica del più famoso cantautore del mondo, Premio Nobel per la Letteratura nel 2016, è Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt e portavoce italiano del network supermassonico progressista internazionale. Dichiarando - prima su Facebook e poi su YouTube, il 2 aprile 2020 - la cifra "libero-muratoria" dell'autore di "Blowin' in the wind", Magaldi toglie il velo alla più elusiva, enigmatica e impenetrabile icona della cultura pop del Novecento. Magaldi fornisce una rivelazione sorprendente: pubblicando sul suo sito «la bellissima, struggente ma anche esplosiva canzone "Murder Most Foul", dedicata a John Kennedy, quasi in contemporanea con la clamorosa lettera al "Financial Times" in cui Mario Draghi invoca a sorpresa la fine dell'austerity finanziaria», Bob Dylan si è schierato, apertamente, con i progressisti oggi impegnati - in Italia e nel mondo - a contrastare la gestione autoritaria dell'emergenza coronavirus partita da Wuhan.

Leggi tutto...