News da tutti i dipartimenti

Stampa e Omissis con Marco Moiso: Potere legislativo, DL Semplificazioni, scontro sul MES - Prima puntata ufficiale

Stampa e Omissis - Prima puntata ufficiale

Avvio ufficiale della Rassegna Stampa sul nuovo Canale Youtube MRTV, con il Vice-Presidente del Movimento Roosevelt Marco Moiso.

Rassegna stampa del 30.06.20

Dall'analisi delle prime pagine dei quotidiani emergono i seguenti temi:

- Sentenza del tribunale civile riguardo Berlusconi
- Immigrazione: chi scappa e chi specula
- Scontro sul MES
- Paragone e il suo partito per uscire dall'Unione europea
- Quello che l'Europa dovrebbe essere

Leggi tutto...

UE: inizia il semestre a trazione tedesca. Intervista all'On. Stefano Fassina

UE: Inizia il semestre a trazione tedesca. Intervista all'On. Stefano Fassina

Il 1 luglio 2020 inizia la presidenza tedesca del Consiglio europeo. Il programma della Germania non include minimamente la messa in discussione dell'attuale modello economico, anzi. La Germania, oltre a voler imporre nuove tasse, sembra determinata a fare ingurgitare il MES all'Italia.
Conte, che sembrava non voler accettare la resa ai mercati, ora sembra più debole.
La sinistra, in Italia come in Europa, sembra anch'essa completamente priva di consapevolezza e visione: accetta i dogmi del neoliberismo e non ha proposte per lavorare nell'interesse della collettività.
Come mai è proprio la sinistra a proporre misure economiche ultraconservatrici?
È inconsapevole o connivente?

Stefano Fassina ci spiegherà cosa è il MES e perché non bisogna accettarlo.

Link al video sul nuovissimo canale Youtube MRTV: https://www.youtube.com/watch?v=zg7fw-G8mJQ&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Ultimatum a Conte: in arrivo le proposte Salva-Italia del MR per evitare l'emergenza in autunno

Magaldi: l'emergenza non e' finita, in autunno verranno al pettine i nodi del disastro economico provocato dalla pessima gestione dell'allarme sanitario Covid


Il presidente del Movimento Roosevelt: a giorni l'ultimatum a Conte con le nostre proposte salva-Italia, ma neppure l'opposizione ha saputo immaginare un piano alternativo

 «L'emergenza coronavirus non è mai cessata: ieri c'era un'emergenza sanitaria, e adesso c'è un'emergenza che è economica e sociale. Ce ne accorgeremo proprio a settembre: molti nodi verranno al pettine e ci sarà il baratro, per molti. Diventeranno lampanti i disastri che la cattiva gestione e la mancata reazione del governo provocherà, nella società e nell'economia italiana». Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, accusa l'esecutivo guidato da Conte: «Troppe famiglie, lavoratori, aziende ed esercizi sono ancora appesi a decisioni che non vengono prese. C'è un menare il can per l'aia, del governo e anche delle opposizioni: litigano e cazzeggiano. Gli uni (al governo) sono del tutto inefficaci, ma non è ben chiaro cosa farebbero al loro posto gli altri, che stanno all'opposizione: non hanno strutturato una vera proposta alternativa per l'Italia». Magaldi li invita entrambi a guardarsi dentro e interrogarsi: «Molti dovrebbero "andare in pensione", altri dovrebbero avere la forza e l'immaginazione per configurare un progetto, di qui a pochi giorni, e per i prossimi anni».

Magaldi annuncia che in settimana sarà pronto l'ultimatum, illustrato anche in un video, che il Movimento Roosevelt rivolgerà al governo: «La nostra non è una provocazione arrogante: si tratta di un pacchetto di proposte di buon senso, applicabili subito», precisa il leader "rooseveltiano". Conte e i suoi ministri avranno tre mesi di tempo per valutarle: l'ultimatum scadrà in occasione dell'election-day del 20-21 settembre. «Se saranno soddisfatte le esigenze minime degli italiani ne prenderemo atto e ringrazieremo il governo», assicura Magaldi: «In una prospettiva laica come la nostra non ci sono nemici, né antagonisti o pregiudizi: se Conte e i suoi ministri, da quei brocchi che hanno mostrato di essere sinora, dimostrassero di diventare dei purosangue, a partire da settembre, mi toglierei il cappello e ne sarei felice, come cittadino italiano e come europeo». Certo, aggiunge Magaldi, «c'è la "legittima suspicione" che così non sarà: e allora - avverte - in quel caso ci sarà il debutto della Milizia Rooseveltiana il 5 ottobre, nell'anniversario della data fatidica del 1789 in cui le donne della Rivoluzione Francese marciarono su Versailles, per chiedere al Re perché mai non volesse sottoscrivere la nuova Costituzione».

Leggi tutto...

Rassegna stampa: Buone analisi, pessime idee. Il riformismo è austerità

Buone analisi, pessime idee: il riformismo è austerità

Rassegna stampa del 29 giugno 2020
Dalla frammentazione delle notizie tipica del periodo estivo si capisce una cosa: anche i media non possono più negare che l'austerità non porta all'espansione economica.

L'austerità ha distrutto il tessuto sociale dei popoli europei, ha distrutto il sistema sanitario nazionale e costringerebbe la classe media a scomparire definitivamente.

Chi pensa di porre come soluzione all'austerità il riformismo non ha ancora capito che il riformismo è austerità

In attesa dell'imminente nascita di MRTV

Link al video del Canale Youtube del Movimento Roosevelt: https://www.youtube.com/watch?v=8pffSzzBpAE

Leggi tutto...

Rassegna stampa: Merkel vs Conte. Sarà vero?

Merkel vs Conte: sarà vero?

27 Giugno 2020 Nei giornali si parla della mancata cancellazione dei vitalizi, delle direttive per il ritorno a scuola e del braccio di ferro della Merkel sul MES.
Durante il Coronavirus l'economia reale è crollata, ma cosa è successo nei mercari finanziari?
In attesa della MRTV Martedì 30 Giugno 2020

Link al video sul Canale Youtube del Movimento Roosevelt:https://www.youtube.com/watch?v=FM692w09lLk

Leggi tutto...

Report dalla Francia: Il discorso post-covid di Macron e il futuro dei francesi

Il discorso post-covid di Macron e il futuro dei francesi
Articolo di Maria Zei, Responsabile Movimento Roosevelt Francia.

Et voilà, eccoci di nuovo insieme, per darvi un’idea di ciò che succede in Francia, dall’ultima volta che ho scritto, in Aprile. Molte cose sono successe, una su tutte: l’11 maggio, la Francia ha cominciato a riaprire. Prima, dalle zone definite “verdi” (come il sud ovest per esempio, dove alla fine, come in molte regioni italiane, ci son stati pochi morti, pochi spostamenti, un pò di paura), alle zone rosse (come l’est, un pò di nord, l’Ile de France-Parigi e dipartimenti intorno). Adesso, tutta la Francia è verde e, « lupus in fabula », il presidente Emmanuel Macron fa la sua “allocuzione” alla nazione, il 14 giugno 2020 [1].

Allora, cominciamo da lì, che ci farà da “fil rouge” (filo conduttore) per questa cronaca sulla vita in Francia post-covid di questi tempi.

Come al solito (dopo i suoi discorsi), i commenti sono stati spesso del genere “ok, tante belle parole, aspettiamo di vedere i fatti”. Per esempio, Thomas Picketty (economista francese molto conosciuto per i suoi libri di riflessione sul capitalismo e la distribuzione della ricchezza) su Radio France Inter, la mattina del lunedi dopo, a un’ora di grande ascolto [2], diceva che non si poteva continuare ancora così e criticava molto questo parlare del presidente senza che poi nessuno, nemmeno un giornalista criticasse e mettesse in discussione tutte le sue affermazioni o che (gli) rinviasse al mittente tutti i suoi discorsi a sproposito e mezze verità, visto in effetti la reale situazione e gestione del paese, dall’inizio del suo mandato e in particolare in questi mesi di crisi Covid-19.

Leggi tutto...

Affrancazione su Edilizia Popolare e 400 mila drammi familiari e sociali: 18135 Una chiamata per l'INFERNO

18135 Una chiamata per l'INFERNO - Edilizia Popolare e 400.000 Drammi Familiari

Ci dichiariamo tutti persone corrette, leali, pronte a batterci per una giusta causa... Quando quella causa ci riguarda.

Quando però il problema non ci tocca, è distante da noi, allora lo affrontiamo con leggerezza, con distacco e poi lo dimentichiamo. 250.000 famiglie romane coinvolte, oltre 400.000 nella regione Lazio

Link al video del Canale Youtube del Movimento Roosevelthttps://www.youtube.com/watch?v=-ST6PtUlFXk&t=16s

Per lasciare la tua opinione a riguardo visita il nuovo blog MR della Regione Lazio: https://blog.movimentoroosevelt.com/

Leggi tutto...

Whatever it takes: salviamo la scuola. Annuncio della nascita della MRTV.

Whatever it takes: salviamo la scuola

Vengono definite le norme per il rientro a scuola - se così si può definire - il prossimo mese di settembre. Eppure, sembra che il diritto allo studio sia anch'esso sacrificabile sull'altare della finanza.
Si annuncia, inoltre, la nascita della MRTV, TV rooseveltiana online, Martedì 30 Giugno 2020, con una serie di rubriche per informare e stimolare il senso critico di chi ci seguirà.
Il video di oggi conterrà anche una prova tecnica di commento editoriale ai titoli di giornali.

Link al video sul Canale Youtube del Movimento Roosevelt: https://www.youtube.com/watch?v=ISCMgpG822Y&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Dip. Geopolitica e Difesa(GED) MR - Caminetti rooseveltiani: Giù le mani dalle Partecipate statali. L'ultimo strategico bastione

Dipartimento Geopolitica e Difesa(GED) N.8  - Caminetti rooseveltiani: Giù le mani dalle Partecipate statali. L'ultimo strategico bastione.

Partecipate statali. Una risorsa per lo Stato, un concentrato di alta tecnologia .
Un trampolino di rilancio post covid. La preda ambita del neoliberismo e degli appetiti stranieri.

Questa sera alle ore 20.45, con Roberto Hechich e Antonio Avigliano.

Link al video del Canale Youtube del Movimento Roosevelt: https://www.youtube.com/watch?v=yDbpR9QpNIo&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Dip. Università e Ricerca MR-Rubrica Scienza, Polis e Pianeta: Cambiamenti climatici: il dilemma dell'impatto umano

Dip. Università e Ricerca MR - Rubrica Scienza, Polis e Pianeta: Cambiamenti climatici: il dilemma dell'impatto umano

Argomento 'caldissimo' per le sue implicazioni globali su biosfera e civiltà umana, la comprensione della dinamica dell'atmosfera terrestre (incluso l'impatto umano) è un problema estremamente difficile su cui si giocano e si giocheranno complesse partite.

È importante che ogni cittadino sia consapevole di ciò, e incominceremo a parlarne a partire dagli aspetti più immediati.

Dalla rubrica: Scienza Polis Pianeta Parliamo di scienza, esploriamo la nostra casa Terra e le sfide che i suoi abitanti si trovano continuamente ad affrontare.
Ogni puntata, più che certezze, vuole offrire agli ascoltatori informazioni e spunti per porsi nuove domande.


Link al video sul Canale Youtube del Movimento Roosevelt: https://www.youtube.com/watch?v=lbdA3qgehTg&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Mercoledi in salute MR n.12:Sistema immunitario, Epidemie e Potere

Mercoledi in salute n.12 - Sistema immunitario, Epidemie e Potere

Cosa hanno in comune il sistema immunitario, le epidemie ed il potere? Nella storia dell'umanità l'assetto sociale di intere popolazioni è stato talvolta stravolto da epidemie arrivate da paesi e continenti lontani. Può succedere ancora?

Ne parlerà questa sera alle 21 il Responsabile Dipartimento Salute del Movimento Roosevelt, il Dott. Antonio Laudani.

Link al video sul Canale Youtube del Movimento Roosevelt: https://www.youtube.com/watch?v=KgOqLKDwuLo&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Pillules de sagesse rooseveltiennes N.1: Santè - rdv mensuel avec Nino Laudani

Pillules de sagesse rooseveltiennes: Santé - rdv mensuel avec Nino Laudani

Episode N. 1: Crise sanitaire en Europe et systèmes de santé, hydrochloroquine/étude Lancet.


Nous inaugurons aujourd’hui une série d’échanges (en vidéo) avec Nino Laudani, responsable du département santé du Mouvement Roosevelt : il est médecin, manager et chercheur dans le secteur médical ainsi qu’agriculteur et producteur de vin.
Son émission hebdomadaire du mercredi aborde plein de sujets et questionnements qu’on peut avoir nous tous, concernant la santé, spécialement dans un période comme celui qui nous vivons.

Nous commençons ainsi notre série de vidéo d’échange/débat avec Nino, sur des questions et des thématiques soulevées lors de ses rdvs hebdomadaires du mercredi sur notre chaine Youtube du Movimento Roosevelt Italia (Vous pouvez retrouver tout ça dans notre section santé ici sur notre site Mouvement Roosevelt France) et de l’actualité.

Leggi tutto...

Il Movimento Roosevelt ricorre al Tar contro l'ordinanza del Lazio: assurdo, pericoloso e incostituzionale imporre il vaccino antinfluenzale col pretesto del Covid

Magaldi: il Tso lo imporrei piuttosto ai funzionari del ministero della sanità che raccomandano il vaccino anche ai bambini dopo aver ricordato che la stessa comunità scientifica lo sconsiglia. Indagheremo sul fiume di soldi per i vaccini - 115 milioni di euro, solo per Lazio e Calabria - che poi finiscono per finanziare potentemente la politica

«Assurdo, rischioso e ingiusto, perché incostituzionale». Gioele Magaldi condanna il "trattamento sanitario obbligatorio" imposto dalla Regione Lazio, che dispone da ottobre l'obbligo del vaccino antinfluenzale per gli over-65, i medici e gli infermieri. Attraverso l'avvocato "rooseveltiano" Vanni Oddino, il Movimento Roosevelt (presieduto da Magaldi) ha presentato ricorso al Tar del Lazio, unendosi alle analoghe iniziative dei medici laziali rivoltisi all'autorità giudiziaria per fermare l'ente guidato da Nicola Zingaretti. Non è tutto: in una circolare che programma le campagne vaccinali per l'autunno - spiega la giornalista Monica Soldano, esponente di primo piano del Movimento Roosevelt - lo stesso ministero della sanità si affretta a recepire la "forte raccomandazione" del Lazio affinché il vaccino antinfluenzale sia somministrato anche ai bambini, dai 6 mesi compiuti fino ai 6 anni, nonostante il fatto che a sconsigliarlo (come scrive lo stesso ministero) siano autorevoli voci della stessa comunità scientifica. «Personalmente - dice Magaldi - io il Tso lo farei a chi scrive queste cose: la comunità scientifica sconsiglia, e noi impunemente raccomandiamo?».

Leggi tutto...

Speciale Dipartimento Geopolitica e Difesa (GED) MR - Caminetti rooseveltiani - Quello che NON si dovrebbe fare (e quello che si dovrebbe fare) per risollevare il Paese post-covid

GED N7 Speciale.  Colpiti e affondati Il presidente Zeno D’Agostino e il porto di Trieste. L'eutanasia legislativa

Quello che NON si dovrebbe fare (e quello che si dovrebbe fare) per risollevare il Paese post-covid.

Leggi assurde e arzigogoli interpretativi.

Zeno d’Agostino, (decaduto) Presidente dell’autorità di Sistema Portuale a Trieste. Un caso paradigmatico.

Di Roberto Hechich con, ospite d’eccezione, il Dr Stefano Visintin Presidente Ass.Spedizionieri porto di Trieste e Presidente pro tempore ConfetraFVG, Ivo Mazzone, Marco Moiso, Massimo della Siega coordinatore MR FVG.

Sul Canale Youtube del Movimento Roosevelt alle ore 19.30: https://www.youtube.com/watch?v=SlKunEroPso&feature=youtu.be

Leggi tutto...

Martarossa, il video: un antidoto al distanziamento sociale e un caleidoscopio di emozioni, come il nuovo album di Bob Dylan

Questo è il video ufficiale di “Martarossa”:

https://www.youtube.com/watch?v=7p_DcVaj8eE&feature=emb_logo

E per accedere al canale Spotify di Marta Charlotte Ferradini, ascoltare “Martarossa” e altre canzoni, si vada su:

https://open.spotify.com/artist/6S1xxeCNQU3Djqp6nn3I9g?si=8d2ux3TFR2yz6nc1gdhnkQ&fbclid=IwAR3tgIhvaLyXPPNZqZlGFGqWpuOFmZ5tnNA0zP_uSsAuY2Hr6AyZSumYxMs

Dopo di che, invitiamo alla lettura di

Leggi tutto...

New Europeans Perspectives N. 3 : Who are the agents of change in Europe postcovid?

New Europeans Perspectives N. 3 : Who are the agents of change in Europe postcovid ?

Live Stream Debate Ancients paradims are changing at all level and where are we now : backward, forward, nowhere… ?

Everywhere: groups, mouvements, associations, people have and propose and spread ideas, petitions, plans, even streams of connsciousness... to change, after covid, this world who is still in ancients paradigms at many levels (economicals, environnementals, ecc).

But concretely, how all these storms of energy may be trasformed in action for the progress of all, to come out from the post-covid crise better thant we enter ? How to drive the change ? For the moment, is there anybody who's driving the change ?

We see in this moment public institutions (ECB, FED, OMS, ...), states, private corporations on the action. For the bad or the good, ... but people, citizen in Europe, why for the moment they don't arrive to drive the change ?
Lack of democracy, vision, whatever?

We discuss all this with:

Leggi tutto...

Dip. Geopolitica e Difesa(GED) MR - Il programma del MR per la Difesa italiana

Dip. Geopolitica e Difesa MR: Il programma del MR per la Difesa italiana.

Molti partiti e movimenti stilano i loro programmi secondo linee di massima che alla fine non dicono niente di concreto, per scontentare il meno possibile i possibili elettori e accontentare un po' tutti.

MR non va alle elezioni e scrive pane al pane, vino al vino in programmi dettagliati, circostanziati, fattibili, fondamentali e soprattutto efficaci per la crescita a 360 gradi dell'Italia. Il primo programma: Il Bilancio della difesa.

Questa sera alle 20.45

Leggi tutto...

Mercoledi in Salute MR n.11-bis: Regione Lazio. L'obbligo ai vaccini antinfluenzali può diventare realtà

Mercoledi in Salute MR n.11-bis - Regione Lazio: l'obbligo ai vaccini antinfluenzali può diventare realtà

L'amministrazione di Zingaretti ha depositato un decreto che stabilirebbe l'obbligatorietà dei vaccini antinfluenzali per gli over 65 e gli operatori sanitari.
Di fronte a questa prepotenza istituzionale, sono stati presentati diversi ricorsi.
Possono diritti e libertà civili venire calpestate in nome di approcci sanitari opinabili?

Parteciperanno alla trasmissione:
-Nino Laudani
Direttore responsabile Dipartimento Salute del Movimento Roosevelt
-Prof. Domenico Mastrangelo.
Esperto di vaccini. Specialista in farmacologia clinica, Ematologia, Oncologia, Oftalmologia. Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Neuro-scienze Università degli studi di Siena
-Dott. Angelo Giorgianni
Magistrato, ex Senatore della Repubblica e sottosegretario agli Interni.
-Prof. Pasquale Bacco
Professore a contratto di Medicina del Lavoro. Amministratore della società Meleam SPA.

Questa sera alle ore 21.00

Leggi tutto...

Mercoledi in salute MR n.11: La salute e la corretta informazione

Mercoledi in Salute n.11  - La salute e la corretta informazione

Come si crea l'opinione pubblica su argomenti collegati alla salute pubblica
Capire come l’informazione può deviare o far deviare la percezione della persona che la segue.
La correttezza dell’informazione sta tutta nella differenza tra informazione sui dati e informazione dell'interpretazione di quei dati.
Il modo in cui essa viene modulata, interverrà sul messaggio.

Cinque giorni fa, l’Istituto Superiore della Sanità ha pubblicato il report dei dati reali, riguardo al Covid-19: scopriremo quindi la connessione tra Interpretazione e realtà.
Si parlerà, inoltre, di formazione e informazione.

Parteciperà il prof. Enrico Bernini President of CEMEC - Council of Europe ·
Cemec - Centro Europeo Medicina delle Catastrofi.
Medico presso Ministero Interni, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Dirigente Medico Provinciale ·
Medico Militare ·
Bologna Centro di selezione esercito italiano

Questa sera alle ore 19.30

Leggi tutto...

Conte corre verso la sua autodistruzione, con gli inutili Stati Generali

Magaldi: presto, Giuseppe Conte non sara' piu' un problema, per l'Italia. Corre verso la sua autodistruzione, con gli inutili Stati Generali appesi a semplici promesse dell'Ue

 
Il presidente del Movimento Roosevelt: l'attuale premier e' sull'orlo di una crisi di nervi, di fronte alle grandi manovre in atto in Europa e nel mondo, e sconta la mediocrita' dell'intera classe dirigente italiana. La polemica sugli ipotetici fondi ricevuti dal Venezuela? E' irrilevante, per la sorte di un M5S gia' ridotto all'ombra di se stesso. Quanto a Trump, un avvertimento: non si faccia rinchiudere nel tradizionalismo caro a monsignor Viganò

 
«Giuseppe Conte e i suoi consigliori si dimostrano sull'orlo di una crisi di nervi, sempre più disorientati e incapaci di comprendere quello che si sta muovendo attorno a loro: un po' come la classe dirigente aristocratica del preludio della Rivoluzione Francese». Gioele Magaldi stronca gli Stati Generali convocati dal premier: «Potrà venirne ben poco di buono, perché - in una situazione d'emergenza come questa - per essere credibile, un governo prima deve tirare fuori i soldi e solo dopo può parlare, progettando a medio e lungo termine. Qui invece ci sono pochissimi soldi e molte chiacchiere, appese peraltro a quelle che saranno decisioni europee». Spartizione clientelare in arrivo? «Dall'Europa, i fondi arriveranno troppo tardi, per molte aziende e attività produttive, che saranno ormai distrutte». Intere categorie e filiere produttive si sentono discriminate, sottolinea Magaldi: «C'è uno strabismo, un arbitrio, nel propiziare la ripresa di questa o quella attività, o nel rendere difficilissima, ostica (con norme lunari e inappropriate) la ripresa dell'attività che si svolgeva». Qualcuno approfitterà in modo speculativo di questa devastazione, per inserirsi a basso costo nel mercato italiano ridotto allo stremo? «C'è anche questo aspetto, purulento e verminoso».


Non resta che valutare le risultanze degli Stati Generali, aggiunge Magaldi: «Vedremo quali topolini avrà partorito, questa montagna (diroccata) di Giuseppe Conte». Appena gli Stati Generali saranno finiti, il Movimento Roosevelt lancerà un ultimatum che scadrà il prossimo 20 settembre. «Non si tratta di un ultimatum impositivo, prevaricatore, prepotente», precisa Magaldi: «Si tratterà semplicemente di alcune richieste: il minimo sindacale di ciò che un governo degno di questo nome dovrebbe fare, a ristoro e indennizzo dei cittadini e di tutti i lavoratori che, dopo una quarantena forzata, stentano a riprendere la via della normalità e, spesso, anche della propria sussistenza». Se poi il governo non recepirà i suggerimenti, avverte Magaldi, scenderà nelle piazze la Milizia Rooseveltiana, «che avrà il suo battesimo del fuoco il 5 ottobre». A far rumore sarà una formazione nonviolenta, ma agguerrita: «Quello della Milizia sarà un teatro in positivo, da contrapporre al teatro in negativo rappresentato da questi Stati Generali, che si annunciano inconcludenti».

Leggi tutto...