News dalla categoria Comunicazioni

Comunicato Stampa MR: precisi distinguo sulla questione Soleimani

 
MR logo 500
 
COMUNICATO STAMPA MOVIMENTO ROOSEVELT (7 gennaio 2020)
MAGALDI: TRUMP SBAGLIA AD ASSASSINARE I NEMICI, MA IL GENERALE SOLEIMANI NON ERA CERTO UN AGNELLINO. AVEVA FERMATO L'ISIS, MA PER CONTO DELLA TEOCRAZIA DI TEHERAN
Il presidente del Movimento Roosevelt: ipocriti gli Usa che attaccano l'Iran ma restano alleati dei sauditi, e ingenuo chi vede un martire nell'arcigno oligarca del Pasdaran​

 

"A volte, tra i falchi reazionari dell'Iran e quelli di Israele ci sono state intese inconfessabili, per alimentare la tensione e quindi consolidare il rispettivo potere". Gioele Magaldi, presidente del Movimento Roosevelt, considera "pessima" la pratica degli "omicidi chirurgici" come quello costato la vita al generale iraniano Qasem Soleimani, assassinato il 3 gennaio a Baghdad su ordine di Donald Trump. Un atto che va inquadrato "nella nuova guerra fredda che oppone gli Usa alla Cina: Washington teme che si formino saldature pericolose tra Pechino, Mosca e Teheran". Molto meglio, secondo Magaldi, restituire all'Onu gli strumenti idonei per ridiventare un interlocutore istituzionale autorevolmente presente nelle controversie internazionali. Magaldi denuncia anche "l'ipocrisia degli Usa": mentre attaccano e contestano l'Iran, in Medio Oriente "gli Stati Uniti sono alleati con un regime altrettanto feroce, illiberale e antidemocratico come quello della teocrazia sunnita dell'Arabia Saudita".

Al tempo stesso, Magaldi invita a non fare di Soleimani un martire: "Evitiamo il semplicismo del sentimento antiamericano, che oggi si proietta anche su figure del mondo islamico incompatibili con la democrazia e la libertà". Per il presidente del Movimento Roosevelt, Soleimani era stato anche "un macellaio, con molti morti sulla coscienza", specie in relazione "al terrorismo libanese". Insomma, il generale "non era un agnellino, come del resto i suoi Pasdaran, che sono anche una potenza economica". Certo, in Iraq e in Siria lo stratega iraniano è stato determinante nello sconfiggere l'Isis, ma - secondo Magaldi - al fondamentalismo sunnita del Califfato ha opposto un fondamentalismo concorrenziale, quello teocratico dell'Iran:"Il massone conservatore Soleimani era legatissimo al vertice più reazionario e autoritario del mondo sciita, incarnato dall'ayatollah Khamenei, esponente di una casta ipocrita che si è enormemente arricchita alle spalle dei sudditi, privi di veri diritti civili e di una giustizia degna di questo nome".





Gli Ammazzacaffè Roma/Milano: 13 Novembre 2019

pirati f2de7


A Roma, il 13 novembre, debutto autunnale per il secondo anno consecutivo dell' evento radiofonico Gli AmmazzaCaffè Roma/Milano, che sarà trasmesso in diretta dal Caffè letterario, a partire dalle ore 18 su Radio 100passi (è disponibile l’app gratuita radio100passi per android).

Leggi tutto...

Passaggio di consegne relativo alla gestione dell'Ufficio Iscrizioni e Tesseramento del Movimento Roosevelt da Anna Valentino a Diego Carlucci

Comunichiamo a tutti i soci che da questo momento Diego Carlucci è il nuovo Responsabile dell'Ufficio Iscrizioni e Tesseramento del Movimento Roosevelt e che ha accesso alle mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Anna Valentino ha rassegnato le sue dimissioni e non ricopre più il suddetto incarico.

Leggi tutto...

Il MR a fianco di ambulanti e balneari contro la Direttiva Bolkestein

Il MR si unirà agli ambulanti e ai balneari italiani per la grande Manifestazione contro la Direttiva Bolkestein,  prevista a Roma il 28 settembre 2016, in Piazza della Repubblica, ore 10.30, per chiedere al Governo di intervenire a difesa degli attuali concessionari.

Leggi tutto...

Rinnovo tesseramento/adesione annuale al Movimento Roosevelt

 Si comunica a tutti i soci fondatori e ordinari MR che in occasione dell’Assemblea Generale del 30 aprile 2016 svoltasi a Roma, era già stata avviata informalmente la campagna di tesseramento/rinnovo annuale di adesione al Movimento Roosevelt.

Con il presente documento, tuttavia, si precisa che a far data da oggi ed entro e non oltre lo spazio di una settimana, ciascun socio fondatore o ordinario che abbia effettuato l’iscrizione da almeno un anno (cioè prima del 14 settembre 2015) e che ancora non abbia rinnovato l’iscrizione pagando la debita quota associativa di 30,00 euro, è ora tenuto a farlo.

Leggi tutto...

Gioele Magaldi e Nino Galloni: “ Il Movimento Roosevelt non è Massoneria.” Comunicato Ufficio Stampa MR del 12 settembre 2016

Da non molto, l’Ufficio Stampa MR diretto da Roberto Verrastro, ha diramato ai media il seguente Comunicato:

per rilascio immediato

Gioele Magaldi e Nino Galloni: “Il Movimento Roosevelt non è Massoneria”

Leggi tutto...

MR: nuovo sito, linee programmatiche e organigrammi a brevissimo on-line

Tra le varie iniziative operose che il MR ha intrapreso, mediante il suo ‘cantiere estivo’ evocato in

Il Cantiere politico estivo del Movimento Roosevelt. Operazione n. 1: Nuove strutture di Comunicazione (clicca per leggere),

siamo lieti di annunciare che a brevissimo (entro una settimana, salvo imprevisti) saranno on-line il nuovo sito, i nuovi organigrammi ufficiali della dirigenza rooseveltiana, una serie di importanti linee programmatiche in armonia con i principi e le finalità dello Statuto MR (clicca per leggere).

Leggi tutto...