News da tutti i dipartimenti

Il Venerabile Mario Draghi ha oltrepassato il segno

Mario DraghiLa vittoria di Syriza in Grecia, nell’attesa di capire le reali intenzioni di Tsipras, ha comunque movimentato le acque paludose dove sguazzano anguille, pescecani, meduse e alligatori del calibro di Merkel, Schauble, Renzi e Draghi. Da anni va impunemente in scena il solito teatrino che rappresenta a beneficio dei gonzi una inesistente dialettica che vedrebbe fronteggiarsi i finti falchi tedeschi (spalleggiati delle immancabili nazioni del nord) contro le altrettanto inesistenti colombe mediterranee.

Leggi tutto...

Che c'entra Soros con il riscatto dei popoli e la libertà?

Non piovono smentite ma piuttosto conferme a quanto rivela "Massoni", il fenomeno editoriale del momento (e certamente degli anni a venire) scritto da Gioele Magaldi in rappresentanza della massoneria progressista globale,  in collaborazione con la giornalista di Panorama Laura Maragnani. "La Scoperta delle Ur-Lodges", primo volume della trilogia "Massoni. Società a Responsabilità Illimitata", edito da Chiarelettere, analizza senza ipocrisie l'origine, le interconnesioni e le trame oscure della massoneria sovranazionale reazionaria e segreta, svelandone una ad una interferenze e ingerenze negli affari nazionali degli Stati sovrani, rese possibili da una consolidata rete di collaborazionisti tutti fatti eleggere alle massime cariche politiche delle rispettive nazioni.

Leggi tutto...

La comunicazione, strumento di pace o di guerra.

Essere, o diventare, mai dire mai, genuinamente democratici e progressisti comporta un cambiamento nel modo di relazionarsi con gli altri.
I roosveltiani questo lo sanno, e propongono a tutti di invertire la rotta nella comunicazione rendendola ottimale per capire e farsi capire.

Leggi tutto...

QUELLI CHE “E’ TUTTA COLPA DELLA ‘MERICA”!

 

E TUTTA COLPA DELLA MERICA
Ogni qual volta accade qualcosa di spiacevole in Italia e nel mondo, si scatena in automatico la vulgata che punta il dito contro Lamerica, la Cia e così sia. L’immaginario del perfetto complottista non può vivere senza una congiura a stelle e strisce. C’è la crisi? L’ha voluta certamente la ‘Merica! Aumenta la povertà? Colpa della ‘Merica! C’è la guerra? Ovvio, guerra= ’Merica! Ecco, questa nutrita categoria umana, che trova sul web un ampio palcoscenico dove mostrare al mondo alcuni endemici gargarismi, dovrebbe fare pace una volta per tutte con la logica e la legge della consequenzialità.

Leggi tutto...

Repetita juvant: il Movimento Roosevelt non è massonico né para-massonico

Articolo di Francesco Maria Toscano da Il Moralista del 26 dicembre 2014

Il libro “Massoni”, scritto da Gioele Magaldi con la collaborazione di Laura Maragnani, sta riscuotendo un eccezionale successo di pubblico nonostante la scandalosa censura messa in atto dal sistema informativo ufficiale. La “congiura del silenzio”, oramai è possibile affermarlo con certezza, è già miseramente fallita.

Leggi tutto...

Franc-maçonnerie, livre choc du Grand Maître italien Gioele Magaldi: La découverte des Ur-loges

En Italie, un livre sur la franc-maçonnerie sorti en novembre 2014 est aux premières places des meilleures ventes (malgré l’indifférence des médias traditionnels NdT): « Maçons société à responsabilité illimitée », écrit par Gioele Magaldi, historien, écrivain et franc-maçon progressiste, fondateur de Grande Oriente Democratico.

Leggi tutto...

Free-masonry shocking book of the Italian Grand Master Gioele Magaldi: The discovery of the Ur-Lodges

img libro Massoni 7e615A book about Masonry published in November 2014 has become a best seller in Italy, yet the current  media mainstream has got stuck in mostly aphatic indifference towards it.

The title of the book is "Masons illimited responsibility company", edited by Chiarelettere, Italy.

The book has been written by Gioele Magaldi who is an historian, a writer, a progressive freemason and the founder of Grande Oriente Democratico, a Masonic movement.

While browsing the book one can make sense of a superior level of the Masonic international elites: these are the so called "Ur-Lodges". They are sort of trans-national secret Lodges that incorporate the affiliation of both men and women of the highest levels in world politics, finance and the industrial sectors. These Lodges secretly meet and work independently of their own countries within the organizations they belong to. All throughout the 656 pages of the book one can quickly understand that all world decisions that have to do with power, politics, finance and industry are being first discussed and decided within these hidden "sancta sanctorum" of power and secret elitarian knowledge of some main aspects of International politics.

It is estimated that the Ur-Lodges approximately add up to a number of thirty six. They can be divided into two main ideological areras: the conservative side and its progressive counterpart. From both these sides, so called "Para-Masonic" associations such as Tri-lateral Commission or Bilderberg Group and many others, have been established since the late seventies in order to foster and promote each own world policy. The national lodges play a quite secondary role, compared with their original Ur-Lodges. Some conservative Ur-Lodges that have been playing a major role in spreading out their influence into the political, economic and communication systems all throughout the globe are: Edmund Burke, Compass Star-Rose, Leviathan, Three Eyes, White Eagle, together with the most recent Hathor Pentalpha.

Leggi tutto...

Fondazione Roosevelt: una aurorale introduzione.

Invitiamo anzitutto a leggere l’articolo 22, comma 6 dello Statuto del Movimento Roosevelt:

“Come previsto dall’articolo 3, paragrafo 5 del presente Statuto, il Movimento intende costituire - nell’interesse degli associati e degli scopi che essi si sono prefissi, così come in favore generale della collettività- una FONDAZIONE ROOSEVELT, le cui risorse saranno indirizzate ad implementare anzitutto SCOPI di alta e qualificatissima ricerca e sperimentazione medica; di assistenza sanitaria gratuita a favore dei più bisognosi;

Leggi tutto...

Scheda informativa sul Movimento Roosevelt. (Aggiornamento dell’8 gennaio 2015)

Il Movimento Roosevelt (www.movimentoroosevelt.com: sito web in via di costruzione) è una entità politica di natura meta-partitica e perciò aperta, oltre che ad ogni rappresentante della società civile (imprenditori, professionisti, commercianti, artisti, intellettuali, artigiani, impiegati, operai, contadini, studenti, disoccupati o male occupati), anche a dirigenti, attivisti, militanti, simpatizzanti e votanti di qualsiasi partito o movimento (di sedicente sinistra, destra o centro), purché animati da ideali autenticamente progressisti, democratici, libertari, liberali e vocati al principio della giustizia sociale.

Leggi tutto...

Movimento Roosevelt: STATUTO DEFINITIVO aggiornato al 19 marzo 2015


Scarica lo statuto in formato Word (Clicca per scaricare)


Articolo 1
(Costituzione e Sede)
E’ costituito, alle ore 12:17 del 21 marzo 2015, il Movimento Roosevelt, con sede sovranazionale e generale futura e perenne a Roma (da istituire a partire dal 2016), in Italia, e sede generale provvisoria oltre che nazionale/italiana a Perugia, costituita con il presente atto.
L’Assemblea Costituente di Perugia (21 marzo 2015) è organizzata, convocata, coordinata e gestita, prima nel corso dei propri lavori preparatori e quindi di quelli costitutivi (approvazione del presente Statuto contestuale alla registrazione dei soci costituenti- ogni socio, registrandosi in Assemblea, approva ipso facto lo Statuto- proclamazione alle ore 12:17 del 21 marzo della avvenuta costituzione, riconoscimento quali membri dell’Assemblea Generale di tutti i soci fondatori, elezione del primo Segretario Generale , del primo Presidente del MR, di 5 Giudici del Collegio Giudicante e di 3 membri del Collegio del Revisori dei conti, ecc.) da un Comitato Costituente presieduto da Daniele Cavaleiro e composta da Francesco Maria Toscano, Gioele Magaldi ed altri quali membri effettivi. Dopo aver assolto a tutte le funzioni costitutive e istitutivo/elettive, il predetto Comitato Costituente si considera ufficialmente sciolto e affida ogni documento o mezzo strumentale, materiale o immateriale, che sia servito alla costituzione del Movimento, agli organi di governo di esso debitamente e legittimamente eletti.

Leggi tutto...

Nel nome di Roosevelt, per smascherare i vampiri del rigore

Articolo da LIBRE del 6 gennaio 2015

 

Il 2015 sarà un anno decisivo. Tante cose stanno velocemente cambiando sullo scenario nazionale e internazionale. Nessuno crede più ai soliti tromboni che predicano l’austerità per gli altri e l’abbondanza per se stessi. Il giochino è oramai sfacciato e scoperto. In molti non intendono più farsi abbindolare da parole vuote come “sacrifici”, “responsabilità”, “stabilità” e “mercati”, cavalieri di una apocalisse economica che cammina sulle gambe di Maestri Venerabili del calibro di Mario Draghi e Wolfang Schauble.

Leggi tutto...

Passaparola: Gli italiani bambinoni deficienti governati da massoni - di Gioele Magaldi


Articolo dal "Blog di Beppe Grillo" del 5 gennaio 2015



Non solo gli italiani, l’opinione pubblica media purtroppo è facilmente manipolata da grandi mezzi di informazione, concentrati nelle mani di editori non puri in gran parte, questo è un caso eclatante per l’Italia. In Italia c’è poca editoria pura, il Quarto Potere che controlli gli altri tre poteri non esiste perché sono in mano, televisioni e giornali di signori che hanno anche banche, assicurazioni e altri interessi industriali o finanziari. Agli italiani, e non solo agli italiani, viene fatta una narrazione delle cose che prepara poi l’arrivo con le fanfare di personaggi come Monti e Letta e poi anche di Renzi. Il Passaparola di Gioele Magaldi, storico, politologo,Gran Maestro del Grande Oriente Democratico (GOD) e autore per Chiarelettere del libro Massoni, società a responsabilità limitata

Leggi tutto...

CHI NON DIFENDE LA DEMOCRAZIA NON LA MERITA. TUTTI A PERUGIA PER FONDARE INSIEME IL MOVIMENTO ROOSEVELT

 

Articolo di Francesco Maria Toscano da Il Moralista del 2 gennaio 2015

 

Cari amici del Moralista, buon anno. Il 2015 sarà un anno decisivo. Tante cose stanno velocemente cambiando sullo scenario nazionale ed internazionale. Nessuno crede più ai soliti tromboni che predicano l’austerità per gli altri e l’abbondanza per se stessi. Il giochino è oramai sfacciato e scoperto. In molti non intendono più farsi abbindolare da parole vuote come “sacrifici”, “responsabilità”, “stabilità” e “mercati”, cavalieri di una apocalisse economica che cammina sulle gambe di Maestri Venerabili del calibro di Mario Draghi e Wolfang Schauble.

Leggi tutto...

IL MOVIMENTO ROOSEVELT E’ QUANTO DI MEGLIO LA POLITICA POSSA OFFIRE

Articolo di Francesco Maria Toscano da "Il Moralista" del 2 novembre 2014

 

Ma voi credete che io non sappia che l’euro così per come è stato concepito altro non è se non uno strumento di morte usato a mo’ di bastone per colpire le classi più deboli? Ma voi per davvero credete che mi sfuggano i limiti di questa globalizzazione ipocrita e meschina che pretende di uniformarci tutti al ribasso? Ma credete per davvero che io non colga la sottile malvagità insita nella retorica di chi, facendo finta di combattere per i diritti civili, condanna generazioni intere alla fame e all’esclusione sociale nel nome di un malinteso concetto di “libero mercato e libera concorrenza”? Voglio dire con chiarezza a tutti i miei lettori, specie a quelli che in momenti di sconforto hanno voluto dipingere il nascente Movimento Roosevelt alla stregua di una operazione di “gatekeeping”, che non soffro di miopia né di ignavia.

Leggi tutto...