News dalla categoria Politica/attualità

MRLogo200x200Non è la prima volta che il Movimento Roosevelt o suoi eminenti rappresentanti si schierano in difesa del M5S, pur non risparmiando critiche amichevoli e costruttive su determinate scelte o non- scelte.

Questo mix di doverosa apologia rispetto a un iniquo, pretestuoso e spesso osceno accanimento mediatico e l’altrettanto necessario spirito critico con cui stimolare i pentastellati a maturare ideologicamente e politicamente, fu del resto inaugurato dallo stesso Gioele Magaldi nel gennaio 2015, quando non era ancora stato eletto Presidente MR.

Ci riferiamo al suo ormai famoso intervento direttamente riascoltabile in

“Passaparola. Gli italiani bambinoni deficienti governati da massoni”, intervista di Gioele Magaldi al Blog di Beppe Grillo. Video del 5 gennaio 2015” (clicca per visionare)

e meglio contestualizzato in

Un massone democratico, rooseveltiano e keynesiano a confronto con il Movimento 5 Stelle. Parte 1 (clicca per leggere).

Successivamente, anche quando alcuni soci rooseveltiani (poi usciti dal MR) si posero in termini antipatici rispetto al modo di dialogare con la galassia pentastellata, vi furono precise prese di posizione a tutela del M5S, come testificato in

Il Movimento Roosevelt chiarisce che la sua posizione ufficiale in relazione al Movimento 5 Stelle è diversa da quella legittima ma personalissima del socio MR Leo Zagami, articolo pubblicato il 25 marzo 2015 sul sito MR (clicca per leggere)

In difesa di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio (a cura dell’ Ufficio di Presidenza del Movimento Roosevelt) articolo pubblicato il 25 marzo 2015 sul sito MR (clicca per leggere).

Ebbene, anche in questi giorni, quando un sistema mediatico italiano in tante sue componenti avverso al M5S si accanisce sui casi dei comuni di Quarto (Campania) e Pomezia (Lazio), gettando una buona dose di fango mediatico strabico (strabico in quanto, contemporaneamente, non viene dato altrettanto risalto a situazioni amministrative anche più gravi e opache, che riguardano altri partiti e coalizioni politiche), il Movimento Roosevelt intende manifestare la sua piena solidarietà agli amici pentastellati. Che non saranno perfetti e avranno anche commesso delle ingenuità o degli errori, in questa prima fase della loro vita politica e amministrativa, ma costituiscono di certo un importantissimo serbatoio di suggestioni e proposte utili a rigenerare la comunità sociale italiana nel suo complesso.

Ecco perché, in questa sede, diamo risalto a quanto scritto sullo stesso Blog di Beppe Grillo (www.beppegrillo.it), su ispirazione di alcuni deputati pentastellati.

Si leggano, pertanto, questi contributi:

“In Rai, dopo Quarto doverosa attenzione anche a città Pd”, articolo pubblicato il 15 gennaio 2016 sul Blog di Beppe Grillo (clicca per leggere)

“Televisione fascista”, articolo pubblicato il 17 gennaio 2016 sul Blog di Beppe Grillo (clicca per leggere).

Riportiamo anzi integralmente il testo di quest’ultimo intervento:

"Denotiamo un silenzio assordante da parte dell'informazione Rai sui numerosi casi di realtà amministrate da Pd e Forza Italia toccate da indagini: esattamente l'opposto di quanto accaduto per il caso Quarto, dove i telegiornali della tv pubblica hanno garantito una copertura senza pari. Abbiamo deciso di depositare un'interrogazione all'azienda a prima firma Dalila Nesci.
Negli ultimi mesi sono numerose le inchieste giudiziarie che a livello locale hanno riguardato il Pd. Alcuni esempi sono quelli di San Giorgio a Cremano, tra l'altro in provincia di Napoli come Quarto, di Vado Ligure, di Rimini e di tante altre città italiane toccate da episodi di malaffare. Non risulta che per nessuna di queste realtà il Tg1 abbia mandato due inviati, come il Tg3 e RaiNews24 uno ciascuno con una programmazione pressoché sconfinata.
Ben venga l'attenzione del servizio pubblico sui temi della legalità, siamo lieti della dovizia di particolari con cui è stata raccontata la vicenda Quarto, ma per evitare che si configuri una violazione dei principi di pluralismo chiediamo alla Rai di dare uguale attenzione anche ad altri casi giudiziari e politici che riguardano altre forze politiche.
Già da stasera capiremo se il nuovo corso dell'informazione in Rai voluto dal direttore editoriale Carlo Verdelli porterà ad approfondimenti sugli impresentabili del comune di Catania o sul sindaco agli arresti domiciliari a Brenta, in provincia di Varese"
M5S Camera

A brevissimo, su questo stesso sito, importanti comunicazioni sul tema della candidatura di NINO GALLONI SINDACO PER UN NEW DEAL DI ROMA CAPITALE.

LA REDAZIONE DEL MOVIMENTO ROOSEVELT (www.movimentoroosevelt.com)

( Articolo del 19 gennaio 2015 )