News da tutti i dipartimenti

Primo comunicato Stampa sul Congresso “Forme della Democrazia” e sull’Assemblea Generale MR (8-9 aprile 2017, a Roma)


GIOELE MAGALDI, GIULIETTO CHIESA, NINO GALLONI, FERDINANDO IMPOSIMATO e molte altre personalità A CONVEGNO A ROMA L'8 E  IL 9 APRILE SU «LE FORME DELLA DEMOCRAZIA». A SEGUIRE, ASSEMBLEA GENERALE DEL MOVIMENTO ROOSEVELT.


 

Roma, 5 aprile 2017 - Una nobile parola che tutti sono convinti di conoscere nel suo significato e nelle sue implicazioni, ma che mai come oggi richiede in realtà una sistematica e non facile riflessione, che accerti se la tanto celebrata democrazia non sia purtroppo la grande promessa non mantenuta dei decenni più recenti della nostra storia.

Leggi tutto...

Locandina ufficiale del congresso sulle "Forme della Democrazia"

Londra, 30.03.17



Siamo lieti di pubblicare la locandina ufficiale del congresso sulle Forme della Democrazia che avrà luogo l’8 ed il 9 Aprile a Roma presso la Casa Internazionale delle Donne.

I titoli delle relazioni ed i nomi di ulteriori relatori verranno pubblicati nel programma rilasciato il giorno dell’evento stesso.

Leggi tutto...

FORME DELLA DEMOCRAZIA: un Congresso (8-9 aprile 2017 a Roma) a cura del Movimento Roosevelt. Presentazione e generali Istruzioni organizzative

Siamo lieti di ufficializzare (in via ufficiosa è da giorni che se ne parla dentro e fuori il MR) l’imminente svolgimento del CONGRESSO sulle “FORME DELLA DEMOCRAZIA”, che avrà come sede la Casa Internazionale delle Donne, sita in Via della Lungara 19, nel quartiere Trastevere di Roma.

Leggi tutto...

Primavera del Movimento Roosevelt

Come già pre-annunciato parzialmente in

“Marzo e Aprile sotto il segno del Movimento Roosevelt e di una importante svolta politico-culturale per l’Italia e l’Europa. Calendario sinottico di alcuni eventi”, articolo pubblicato il 9 marzo 2017 sul sito MR (clicca per leggere)

siamo lieti di rendere noto che, a partire dalle prossime ore e a seguire nei prossimi giorni:

Leggi tutto...

Marzo e Aprile sotto il segno del Movimento Roosevelt e di una importante svolta politico-culturale per l’Italia e l’Europa. Calendario sinottico di alcuni eventi

Presentiamo, qui di seguito, il Calendario sinottico di alcuni importanti eventi rooseveltiani, rispetto ai quali pubblicheremo, nelle prossime ore e nei prossimi giorni, dei distinti e monografici documenti illustrativi:

Leggi tutto...

Un grande cantiere rooseveltiano in fermento. A breve il calendario esplicativo. E intanto ecco un magnifico volantino sintetico di presentazione del Movimento Roosevelt, curato da Raffaele Beleggia, brillantissimo membro della Sezione Giovanile MR

Senza riposo e con ostinata determinazione, gran parte del gruppo dirigente MR sta lavorando ad una serie di iniziative che, da marzo ad aprile, faranno molto rumore nel panorama politico italiano ed europeo.

E il “rumore”, anche quando si scatena la censura e il silenziamento forzato di alcuni organi mediatici eterodiretti in senso oligarchico e antidemocratico, nell’era dei social media e della globalizzazione del web, arriva comunque alle orecchie di tutti e di ciascuno…

Leggi tutto...

TRAME DI POTERE: Il Potere, come si forma e come si manifesta tra populismo e pensiero unico

TRAME DI POTERE 06f36In un mondo sempre più complicato, post-democratico, in cui la realtà proposta dai media è costantemente in linea con le regole imposte dal mondo finanziario neoliberista ed in cui l’unica ‘resistenza’ viene da movimenti populisti che però mancano di strumenti di analisi adeguati e finiscono per proporre soluzioni involutive, Gioele Magaldi e Giulietto chiesa si incontrano per discutere di come il ‘Potere’ si forma, si muove e si organizza- manipolando realtà ed organizzazioni politiche.

Leggi tutto...

La Presidenza MR presenta il Programma per la Semplificazione della Pubblica Amministrazione del Movimento Roosevelt

Nella progressiva accelerazione delle iniziative politiche del Movimento Roosevelt, siamo lieti di presentare l’attuale, ufficiale Programma rooseveltiano per la Semplificazione della Pubblica Amministrazione.

Si tratta di un Programma concepito anzitutto e principalmente grazie all’elaborazione del Direttore del Dipartimento Semplificazione della Pubblica Amministrazione Carmela (Minni) Pace (membra anche del Direttorio Generale MR), con la collaborazione del membro del Direttorio Generale MR (nonché Direttore Dipartimento Beni Culturali MR) Sergio Magaldi e del Coordinatore del Direttorio Generale MR Marco Moiso, e con il recepimento di istanze provenienti anche dal Presidente MR Gioele Magaldi, cosi come da parte di altri soci fondatori e ordinari.

Leggi tutto...

MANIFESTO ROOSEVELTIANO: piccola anteprima di ciò che verrà presto pubblicato integralmente

“MANIFESTO ROOSEVELTIANO”

(PER I PARTITI AUTENTICAMENTE DEMOCRATICI, PROGRESSISTI E SOCIAL-LIBERALI DEL TERZO MILLENNIO)



“Uno spettro si aggira per l’attuale dis-unione europea e per il mondo malamente globalizzato: lo spettro del metapartitico Movimento Roosevelt e di quei Partiti autenticamente democratici, progressisti e social-liberali del Terzo Millennio che il MR aiuterà a formarsi e a diventare maggioritari, cosi da sconfiggere ovunque la teologia dogmatica neoliberista e le istanze di governance globale tecnocratica e neo-aristocratica che ammorbano il pianeta da Oriente a Occidente, ormai da circa mezzo secolo.

Leggi tutto...

Apprendiamo di una nuova pubblicazione editoriale del rooseveltiano Vincenzo Bellisario: “Movimento Roosevelt in Italia e nel Mondo - Volume Terzo”

JPEG 1 copiaVincenzo lancia l’opera attraverso la presentazione che segue…

La scena mondiale e il Movimento Roosevelt (prefazione di Nino Galloni)

Almeno tre sono le grandi questioni presenti sul tappeto della scena mondiale, europea e nazionale.

La prima è che dopo gli anni Sessanta - quando l’umanità aveva conseguito il superamento dei vincoli tecnici e materiali della scarsità - il livello di consapevolezza degli Stati, delle imprese, delle banche, dei sindacati e dei Partiti non si è evoluto al passo delle grandi potenzialità produttive e tecnologiche che l’umanità stessa aveva raggiunto.

Ciò ha determinato la chiusura della grande finestra che già negli anni Settanta si era aperta verso il superamento dell’economia capitalistica (cioè prioritariamente orientata al profitto ed alla valorizzazione del denaro); conseguentemente, le forze della conservazione ripreso vigore in nome del ritorno al liberismo ed alla onnipotenza del mercato, hanno distrutto le basi della solidarietà civile nazionale ed internazionale inaugurando un trentacinquennio da incubo, comprendente una lunghissima crisi: solo in seconda battuta - come conseguenze - definita economica e finanziaria. In realtà, più politica (quando la politica stessa ha lasciato il posto primario alla dittatura di un’ economia tanto insostenibile quanto contraddittoria) e, appunto dei livelli di consapevolezza: gli Stati hanno abbandonato la loro funzione di tutela delle fasce più deboli della popolazione per ergersi nuovamente ad arbitri della regolamentazione delle ragioni della forza; le banche non hanno più esercitato una funzione di creazione del credito a favore dei soggetti che detenevano sufficiente progettualità economica; le imprese hanno ottenuto la continua riduzione del costo assoluto del lavoro che ha frenato un’adeguata crescita della domanda interna (premessa allo sviluppo delle economie di scala e della riduzione dei costi per unità di prodotto); i sindacati hanno abbandonato - con le buone o con le cattive - la via maestra della difesa dei salari per accettare il devastante scambio tra occupazione e flessibilità che ha trasformato quest’ultima da vincolo da rispettare ad obiettivo da massimizzare e, quindi, in precarizzazione sempre più selvaggia; la politica ha accettato che le presunte necessità dell’ economia dovessero prevalere sopra gli interessi generali di tutta la popolazione.

Leggi tutto...