MRLogo200x200Contrariamente a quanto asserito dal Segretario Generale dimissionario Francesco Maria Toscano nella chiusa finale di

“La Segreteria Generale accoglie in pieno l’idea di organizzare una manifestazione di solidarietà in favore del popolo greco”, articolo pubblicato il 27 giugno 2015 sul sito MR (clicca per leggere):

“In conclusione, per dovere di chiarezza, è giusto esplicitare come il noto intellettuale Sergio di Cori Modigliani, pubblicamente indicato come primo ideatore dell’evento proposto, abbia ieri venerdì 26 Giugno personalmente contattato il Segretario Generale Francesco Maria Toscano informandolo della avvenuta decisione di non partecipare alla manifestazione, avendo deciso di prendere risolutamente le distanze da qualsiasi iniziativa, presente e futura, realizzata sotto le insegne del Movimento Roosevelt.”,

Sergio Di Cori Modigliani non soltanto intende impegnarsi attivamente nelle migliori iniziative presenti e future del Movimento Roosevelt ma, poche ore fa, ha anche inviato al Presidente MR Gioele Magaldi (e per conoscenza al Vicepresidente Mario Savonardo) la seguente mail:


All'att.di

Presidente Movimento Roosevelt

e p.c.

al vice-presidente

 

Carissimo Gioele, con la presente ti informo della mia richiesta di reintegro formale, a tutti gli effetti, della mia posizione di socio fondatore del movimento da te presieduto.

 

ringraziandoti per l'attenzione, ti invio i miei più distinti saluti

 

Sergio Di Cori Modigliani, addì Roma 7 Luglio 2015



Del resto, interpellato da alcuni membri di questo Ufficio di Presidenza già all’indomani della sconcertante dichiarazione del Segretario Generale dimissionario (datata 27 giugno 2015), Sergio Di Cori Modigliani aveva esplicitato come non veritiere e imprecise le asserzioni di Toscano.

Per parte nostra, non possiamo che ribadire come sia stato deplorevole, da parte del Segretario Generale dimissionario Francesco Maria Toscano, alterare la verità delle affermazioni di Sergio Di Cori Modigliani.

E, per converso, ribadiamo quanto già espresso dal Presidente MR Gioele Magaldi in relazione a questa vicenda: sarebbe stato opportuno che da un lato Toscano non avesse alterato il senso esatto della conversazione avuta in quella circostanza con Di Cori Modigliani e che dall’altro quest’ultimo avesse espresso minore “allergia” politico-relazionale rispetto al coinvolgimento (legittimo e doveroso) di Toscano e di altri in certe iniziative del Movimento Roosevelt.

In politica, anche se si hanno delle riserve rispetto a questo o a quello per le più svariate ragioni personali o intellettuali, riteniamo che si debba laicamente accogliere con spirito collaborativo dei compagni di strada che si dichiarino accomunati, anche solo contingentemente, dal desiderio di combattere la medesima, buona e benemerita battaglia. O accomunati dalla volontà di fare un significativo percorso condiviso in senso costruttivo e pragmaticamente fecondo.

Cosi, se anche Francesco Maria Toscano ha fallito clamorosamente come Segretario Generale (di qui le sue opportune dimissioni), o può avere deluso Sergio Di Cori Modigliani a causa di certe intemperanze comunicative e narrative su alcuni fatti di politica e attualità, è però altrettanto indubbio che egli, insieme all’altro socio fondatore MR Giuseppe Pedà, ha saputo offrire una eccellente interpretazione del format “Coalizione Roosevelt” in relazione a Gioia Tauro.

Ecco perché appare più che mai necessaria e auspicabile la presenza fattiva tanto di Toscano che di Pedà (insieme a una foltissima delegazione della cittadinanza gioiese) alla Manifestazione del 18 luglio annunciata in

“Convocazione ufficiale dell’Assemblea Generale del Movimento Roosevelt per sabato 18 luglio a Roma e Istituzione del Comitato Manifestazione filo-ellenica del 18 luglio 2015”, articolo pubblicato il 6 luglio 2015 sul sito MR (clicca per leggere)

e in diversi altri comunicati recenti.

Una Manifestazione che potrà offrire supporto non solo alle rivendicazioni del Popolo greco, ma anche a quelle del popolo calabrese in generale e gioiese in particolare, per le specifiche ragioni brillantemente spiegate in


Lettera Aperta di Gioele Magaldi al Segretario Generale MR, Francesco Maria Toscano, e al Sindaco rooseveltiano Giuseppe Pedà, in vista del possibile grande evento del 4 o del 14 luglio 2015, articolo pubblicato il 26 giugno 2015 sul sito MR (clicca per leggere)

“Lettera Aperta n.1 del Presidente MR Gioele Magaldi al Sindaco rooseveltiano Giuseppe Pedà”, pezzo pubblicato il 2 luglio 2015 sul sito MR (clicca per leggere)

Lettera Aperta n. 2 (3 luglio 2015) del Presidente MR Gioele Magaldi al Segretario Generale MR dimissionario Francesco Maria Toscano, pezzo pubblicato il 3 luglio 2015 sul sito MR (clicca per leggere).

PS: Invitiamo anche alla lettura di

“COSTITUITA LA PRIMA SEZIONE LOCALE UFFICIALE DI PERUGIA DEL MOVIMENTO ROOSEVELT, INTITOLATA AD ANNIBALE MARIOTTI (Comunicato del Movimento Roosevelt Umbria dell’8 luglio 2015)”, articolo pubblicato l’8 luglio 2015 sul sito MR (clicca per leggere).

UFFICIO DI PRESIDENZA DEL MOVIMENTO ROOSEVELT (www.movimentoroosevelt.com)

(articolo dell’8 luglio 2015)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna